/ Centro

Spazio Annunci della tua città

Luminoso, ampio e panoramico, 3° p ascensore, di soggiorno e cucinino, camera matrimoniale, bagno nuovo con doccia....

Frazione Diano Serreta, a soli 3,5 km dalle spiagge in splendida posizione con vista mare, vendesi casa...

Fronte mare e spiaggia con meravigliosa vista sul massiccio dell’ Esterel, Luglio e Agosto affitto settimanalmente...

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Che tempo fa

Cerca nel web

Centro | giovedì 29 settembre 2016, 16:32

“Cuori in cammino” per dire che l’attività fisica fa bene alla vita

Ritorna a Torino in occasione della Giornata Mondiale del Cuore

Toccare ferro non basta per proteggere il cuore!

Ecco perché in occasione della Giornata Mondiale del Cuore ritorna a Torino CUORI IN CAMMINO, evento fondato nel 2015 da Massimo Sainato, colpito in passato da infarto con arresto cardiaco. Saranno in tanti a portare il cuore in cammino domenica 2 ottobre su un percorso di circa 7 km lungo le sponde del fiume Po, con partenza da piazza San Carlo immediatamente dopo gli atleti partecipanti alla Turin Marathon, la grande manifestazione sportiva in programma nel weekend. Lo faranno per dare ai più pigri un esempio concreto sugli stili di vita da seguire e per aiutarsi a prevenire i rischi cardiovascolari.

In piazza CLN invece con Cuori in Cammino ci saranno i Cardiologi di “Il Cuore siamo Noi”, Fondazione Italiana Cuore e Circolazione e i volontari di Piemonte Cuore che nel Villaggio del Cuore educheranno la popolazione a comprendere i fattori di rischio ed eseguiranno gratuitamente controlli cardiologici fra cui l’elettrocardiogramma e l’ecoscopia cardiaca.

Portare il cuore in cammino serve a mandare il messaggio ‘camminare fa bene alla vita!’. È questo il senso dell’iniziativa fondata nel 2015 da Massimo Sainato e sposata da “Il Cuore siamo Noi”, la Fondazione Italiana Cuore e Circolazione presieduta dal Prof. Francesco Fedele, titolare della I Cattedra di Cardiologia e direttore della Scuola di Specializzazione in Cardiologia a «La Sapienza» di Roma e direttore di Malattie Cardiovascolari al Policlinico Umberto I sempre di Roma.

Dall’unione fra un organizzatore di eventi rimasto vittima di un infarto e un luminare scientifico è nato un progetto che porta i cardiologi in piazza per svolgere attività di prevenzione gratuita come l’analisi dei fattori di rischio e la realizzazione di esami quali l’elettrocardiogramma e l’ecoscopia cardiaca. Allo stesso tempo si vuole evidenziare come la pratica costante di una attività fisica, anche leggera, può essere fondamentale per proteggersi dalle malattie cardiovascolari. Perché prevenire è meglio che curare.

Un elettrocardiogramma può salvare una vita perché può mostrare anomalie che sono spie di patologie cardiache che nessun altro esame clinico è in grado di palesare. Ecco perché da anni la nostra Fondazione è impegnata in questa attività rivolta soprattutto ai giovani nell’ambito della prevenzione sulla morte improvvisa”, dice il professor Francesco Fedele

In occasione della Giornata Mondiale del Cuore che si celebra giovedì 29 settembre la Città di Torino attraverso l’Assessore allo Sport, Roberto Finardi, ha dato disponibilità a ospitare la manifestazione Cuori In Cammino nel weekend sportivamente molto importante dell’1 e 2 ottobre che ha già in programma la Turin Marathon.

Il Villaggio del Cuore sarà collocato in Piazza CLN, a fianco della Turin Marathon, a voler simboleggiare che lasciato il divano per iniziare a camminare, il passo per correre anche le lunghe distanze può essere breve!

La camminata Cuori In Cammino partirà da piazza San Carlo subito dopo il via degli atleti della Turin Marathon e in coda al gruppo dei partecipanti alla Torino City Run.

“La maggioranza delle persone, soprattutto quelle giovani, sottovaluta quanto una vita sedentaria e un'alimentazione senza regole possano in realtà incidere in silenzio, giorno dopo giorno, sulla salute del cuore e delle arterie. Salvo poi accorgersene quando è troppo tardi, proprio come è capitato a me”, afferma Massimo Sainato che ha avuto la Fortuna di essere recuperato da un arresto cardiaco in pronto soccorso - dove si trovava a causa dei sintomi di un infarto - grazie a una tempestiva rianimazione con il defibrillatore.

Da quel momento – ha continuato Sainato - mi sono detto che è soprattutto ai giovani che dobbiamo rivolgerci affinché comprendano l’importanza del fare attività fisica per non ripetere gli errori dei genitori”.

A livello di prevenzione il quadro è tristissimo. Se pensiamo che il nostro Paese è al primo posto dell'obesità infantile nella Unione Europea e il 21% dei bimbi italiani è in sovrappeso, alla faccia della tanto sbandierata dieta mediterranea.

Ogni volta che leggo "giovane stroncato improvvisamente da infarto" è come se sentissi di nuovo una fitta al cuore anche io, perchè vuol dire che non ce l'abbiamo fatta a far arrivare in tempo il nostro messaggio” conclude Massimo Sainato.

Oltre alla prevenzione, il progetto vuole sottolineare anche l’importanza della tempestività nella rianimazione. Ecco perché al Villaggio del Cuore ci saranno anche i volontari di Piemonte Cuore, una onlus presieduta dall’instancabile Marcello Segre che contribuisce in maniera significativa a una dislocazione capillare dei defibrillatori sul territorio piemontese e alla formazione della popolazione nell’utilizzo degli stessi. Per tutta la durata dell’evento sarà quindi possibile assistere anche ad attività dimostrative sull’utilizzo dei defibrillatori.

E per evidenziare l’importanza della dislocazione dei defibrillatori in posizioni strategiche, l’organizzazione di Cuori In Cammino ha voluto far dono di un defibrillatore alla Città di Torino affinché possa aggiungere una postazione cardio-protetta alle tante già presenti. La consegna avverrà alle ore 16 di giovedì 29 settembre nella Sala Conferenze dell’Assessorato allo Sport in corso Ferrucci 122, dove Massimo Sainato, fondatore di Cuori In Cammino lo consegnerà direttamente all’assessore Roberto Finardi proprio nella Giornata Mondiale del Cuore.

A supporto dell’organizzazione di Cuori In Cammino, oltre ai cardiologi della Fondazione Cuore e Circolazione e al personale di Piemonte Cuore ci saranno anche i volontari dell’Anpas Piemonte, l’Associazione Nazionale delle Pubbliche Assistenze, che con le loro strutture contribuiranno all’allestimento del Villaggio.

Per iscriversi alla camminata: www.cuorincammino.it.                                                   

Dopo la tappa di Torino Cuori In Cammino ritornerà in piazza a ROMA il 19 e 20 novembre in occasione del SANIT, il Forum sulla salute e il benessere in programma al Palazzo degli Archivi all’EUR.

“Un ringraziamento di cuore va alle aziende MSD ITALIA e IREDEEM PHILIPS che hanno contribuito fattivamente a rendere possibile la realizzazione di questo progetto, insieme ai fornitori ufficiali SPECCHIASOL, RUNTASTIC, LAURETANA e FORD SARA presenti coi loro prodotti. Ora aspettiamo i torinesi in cammino per dare il buon esempio!” è il pensiero conclusivo dell’organizzatore Massimo Sainato

PROGRAMMA

SABATO 1° OTTOBRE – VILLAGGIO DEL CUORE PIAZZA CLN

Dalle ore 10 alle ore 19

  • Attività di prevenzione con i cardiologi, possibilità di sottoporsi a ECG e Ecoscopia Cardiaca
  • Dimostrazioni di rianimazione con l’utilizzo del defibrillatore
  • Iscrizione alla camminata Cuori In Cammino
  • Ritiro del pacco gara per gli iscritti

DOMENICA 2 OTTOBRE – VILLAGGIO DEL CUORE PIAZZA CLN

Dalle ore 8 alle ore 9

  • Iscrizione alla camminata Cuori In Cammino (fino al raggiungimento massimo di 300 partecipanti)
  • Ritiro del pacco gara per gli iscritti

ORE 9.40 PIAZZA SAN CARLO

Partenza camminata non competitiva di km. 7 in coda al gruppo dei partecipanti della TORINO CITY RUN con arrivo in Piazza Castello

VILLAGGIO DEL CUORE PIAZZA CLN

Dalle ore 9 alle ore 15

  • Attività di prevenzione con i cardiologi, possibilità di sottoporsi a ECG e Ecoscopia Cardiaca
  • Dimostrazioni di rianimazione con l’utilizzo del defibrillatore

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore