/ Cronaca

Affari & Annunci

Cani da Montagna dei Pirenei, due femmine cucciole. Ottimi guardiani, per la casa e per le greggi, eccezionalmente equilibrati. Fantastici anche con i bambini. ...

vendo una sega a nastro da 60 professionale euro 700 e una pulitrice a nastro professionale euro 450 ottime condizioni

16-20-30 escavatore Cat 120q.li Fh200 telescopisco 35/12 occasione vendo.

Che tempo fa

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

Cronaca | giovedì 05 gennaio 2017, 18:28

Saldi, partenza col botto

Presi d'assalto i negozi e le boutique del centro: si prevede una spesa di 250 euro a famiglia. Ma le periferie soffrono

Partenza col botto per la stagione dei saldi, iniziati a oggi a Torino e in molte città d'Italia, con lunghe code nei punti vendita, approfittando dei prezzi vantaggiosi. La boutique Olympic, in piazza San Carlo, è stata letteralmente presa d'assalto, ma folla e molte persone in fila anche nei negozi H&M, Bershka, Zara e nelle catene di abbigliamento più a buon mercato.

Bene anche abbigliamento infantile, biancheria e oggetti per la casa, prodotti tecnologici e piccoli elettrodomestici. Il 60% dei torinesi, secondo i commercianti, ha intenzione di fare acquisti, inoltre fa ben sperare anche la rilevante presenza di turisti in città, complice il lungo ponte dell'Epifania. Bene anche il Serravalle Outlet e positivo l'avvio anche di Mondovicino, con più di duemila prenotazioni per le navette gratuite programmate fino a domenica.

Le associazioni di categoria, Ascom e Confesercenti, prevedono una spesa di circa 230-250 euro a famiglia, parlando di "avvio incoraggiante". Vendite in aumento dal 3 al 5% nelle zone più turistiche e commerciali, mentre soffrono le periferie con un calo attorno al 5%. Non ci sono solo sorrisi, insomma, malgrado un avvio più che promettente.

Massimo De Marzi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore