/ Attualità

Che tempo fa

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

Attualità | mercoledì 11 gennaio 2017, 18:45

Una fiaccolata per dire no al trasferimento dei Carabinieri da Via Plava

Il Comando Provinciale dei Carabinieri rassicura: "La nostra presenza rimarrà invariata sul territorio di Mirafiori Sud"

 

Una fiaccolata per dire “no” al trasferimento della Caserma dei Carabinieri da Via Plava, a Mirafiori sud. Questa l’iniziativa di alcuni residenti della zona contro lo spostamento del comando, previsto entro l’estate. La fiaccolata, che avrà luogo questo venerdì alle ore 18.00 di fronte alla sede dei Carabinieri di Via Plava, nasce dal timore degli abitanti e commercianti della zona che lo spostamento della caserma renderà più insicura l’area,  da sempre soggetta ad episodi di microcriminalità.

I militari lasceranno il quartiere, ma non la circoscrizione 2: la Compagnia Mirafiori si sposterà infatti in via Guido Reni 62, a soli quattro chilometri di distanza dall’attuale sede di via Plava, in quella che oggi è la stazione Pozzo Strada. Il comando di quest’ultima traslocherà, a sua volta, spostandosi in corso Brunelleschi 112, nella stazione Cavour.

“Una rimodulazione del servizio”, fa sapere il Comando Provinciale dei Carabinieri, “dovuta a motivi logistici.” La presenza sul territorio di Mirafiori Sud e di tutta la circoscrizione 2, viene chiarito dall’Arma, “è comunque assicurata, grazie alla continua presenza di pattuglie e radio mobili.”

Nel quartiere di Mirafiori Sud, rimane invece  - come unico presidio stabile - il comando della Polizia Municipale in via Morandi 10.

Proprio il timore, dunque, che si riduca il livello di sicurezza nella zona, ha fatto sì che nei giorni scorsi residenti e commercianti raccogliessero oltre 1.500 firme per chiedere di bloccare il trasferimento.

Al momento, informa l’Arma, le persone che prenderanno parte alla fiaccolata di venerdì sono circa dieci. Numero che è probabile che aumenti, visto che molte persone stanno distribuendo volantini su tutto il territorio di Mirafiori Sud e condividendo l’evento su Facebook, per chiedere la partecipazione della cittadinanza.

 

Giulia Maccagli

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore