/ Cronaca

Spazio Annunci della tua città

Mensilmente (o annualmente) a partire da dicembre a 150 metri dal mare in condominio con ascensore con 6 posti letto...

Auto tenuta sempre in garage, ottime condizioni. Grigio Metallizzata, interni in pelle nera, sedili riscaldabili,...

In casale completamente ristrutturato,nel soleggiatissimo altipiano di Saint Nicolas a 10 minuti da Courmayeur, da...

Per intrattenere i Vs. cani distogliendoli , mobili, divani, molto graditi sia per la loro consistenza , che per la...

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | mercoledì 11 gennaio 2017, 10:20

A Torino gli alloggi confiscati alle mafie diventano casa per i bisognosi

La proposta discussa nell'ambito della Commissione Legalità svoltasi ieri

Due alloggi confiscati alle mafie a disposizione delle famiglie bisognose di Torino. La proposta è stata discussa nell'ambito della Commissione Legalità, che si è svolta ieri.

I due appartamenti erano stati messi a disposizione ed occupati da due associazioni, che hanno però deciso di liberarli. Il Comune ha pertanto deciso di assegnarli ai servizi sociali. "Gli alloggi", ha commentato l'assessore Sonia Schellino, "saranno destinati ad aumentare il patrimonio di edilizia residenziale pubblica". "Dobbiamo valutare, in base alle esigenze del settore e alle criticità, se utilizzarli come abitazioni di appoggio per situazioni di emergenza, oppure come case popolari".

Dal 2009 ad oggi sono nove gli immobili confiscati alle mafie ed assegnati al Comune di Torino. Di questi alcuni sono diventati sede di associazioni.

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore