/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 12 gennaio 2017, 14:07

Eternit bis finisce in Cassazione

La Procura di Torino ha impugnato la decisione con cui il gup aveva derubricato l'accusa da omicidio volontario a colposo

Eternit bis finisce in Cassazione

L'infinita telenovela del processo bis per il caso Eternit va in Cassazione. Procura di Torino e Procura Generale del Piemonte hanno infatti deciso di impugnare la decisione con cui il 29 novembre scorso il gup Federica Bompieri aveva derubricato l'accusa da omicidio volontario a colposo, frazionando il processo in quattro tronconi, con il trasferimento degli atti a Napoli, Reggio Emilia e Vercelli per ragioni di competenza territoriale

la richiesta ufficiale di ricorso è stata firmata dal pm Gianfranco Colace e dal sostituto procuratore generale Carlo Pellicano. Imputato è l'imprenditore svizzero Stephan Schmidheiny, sotto accusa per le morti che sarebbero state provocate dall'amianto lavorato negli stabilimenti italiani della multinazionale. A Torino sono rimaste solo due delle 258 vicende contestate all'inizio del procedimento.

m.d.m.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium