/ Cronaca

Che tempo fa

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

Cronaca | venerdì 17 febbraio 2017, 19:00

Delitto Caccia, D'Onofrio:"Estraneo all'uccisione"

Il suo nome è emerso nelle carte del processo, in corso a Milano, per l'omicidio del procuratore torinese

“Sono estraneo all’uccisione di Bruno Caccia”. Ad affermarlo, tramite il suo legale Roberto Lamacchia, è Francesco D’Onofrio, ex affiliato dell'organizzazione terroristica Prima Linea.

Il suo nome è infatti emerso nelle carte del processo, in corso a Milano, per l'omicidio del procuratore torinese Bruno Caccia, avvenuto nel 1983. A farne il di D’Onofrio è stato un pentito. Il legale inoltre dichiara che attualmente non è stata ricevuta alcuna comunicazione dalla Procura di Milano.

r.g.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore