/ Eventi

Che tempo fa

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

Eventi | venerdì 17 febbraio 2017, 16:30

Progetto Ulisse: l’enorme successo de i ragazzi dei Licei di Pinerolo

Al Castello di Miradolo il 18 febbraio 2017, dalle 15

Sabato 18 febbraio, dalle ore 15, gli studenti dei Licei di Pinerolo che hanno aderito alla prima edizione del Progetto "Ulisse" daranno vita, nelle sale espositive del Castello di Miradolo, ad una performance collettiva, per raccontare il lavoro di approfondimento e interpretazione, condotto nelle scuole con i propri insegnanti, sul tema di Ulisse sulle sue innumerevoli e originali declinazioni.

Ecco i numeri raggiunti da "Ulisse", curato dalla Fondazione Cosso in collaborazione con il progetto Avant-dernière pensée di Roberto Galimberti:

300 ragazzi dei Licei G. F. Porporato e M. Curie di Pinerolo hanno preso parte al Progetto Ulisse.

Circa 200 ragazzi hanno assistito, nel mese di gennaio, nelle sale del Castello di Miradolo, alle matinée del Concerto “Ulisse” da Claudio Monteverdi, riservate alle scuole.

300 le prenotazioni registrate ad oggi per assistere alla performance di sabato 18.

Una enorme partecipazione per gli studenti, che sabato 18 febbraio si troveranno di fronte ad un pubblico che sarà protagonista, con loro, delle riflessioni e dei viaggi di una ricerca personale, vasta, originale, ricca di spunti e creatività.

Un successo e una gioia per la Fondazione Cosso, il compiersi di un progetto che nei mesi ha visto lavorare insieme professionisti, insegnanti e ragazzi con l'obiettivo comune di creare un racconto, dar voce ad un'idea, emozionare. Gli spazi del Castello di Miradolo, gli stessi dove pochi mesi fa era esposto Caravaggio e dove, tra poco, sarà ospitata la grande mostra su Tiepolo e il Settecento veneto, sono pronti per accogliere Ulisse nelle sue mille declinazioni, per raccontare una generazione, per farsi tappa di un viaggio verso orizzonti lontani.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore