/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Affittasi estate mare appartamento da 10 posti letto idoneo per più famiglie a prezzo conveniente a Rossano con posto...

Last Minute! Fronte mare in residence 2 piani 6 posti 1piano:soggiorno(divano letto due posti),cucinino con angolo...

Capannone industriale - 600 mq. Fabbricato su 2 piani con montacarico uffici - spogliatoi - cortile - riscaldamento gas...

Villetta con 5 posti letto: camera matrimoniale, cameretta con due letti singoli, ampio soggiorno con cucina a vista e...

Che tempo fa

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

Attualità | lunedì 20 marzo 2017, 19:17

Trasporto pubblico e persone con disabilità, ricarica gratuita delle tessere bip

La ricarica può essere effettuata anche da una persona di fiducia, senza necessità di delega scritta

I titoli di viaggio caricati sulle tessere BIP di libera circolazione sono prossimi alla scadenza. Si ricorda che le tessere non ricaricate non consentiranno l’accesso ai mezzi pubblici. Gli utenti in loro possesso potranno pertanto incorrere in sanzioni.

Ricaricare è semplice e gratuito: i possessori delle tessere sono stati avvisati tramite una e-mail o una lettera con indicate nel dettaglio le procedure e le modalità di ricarica.

Si ricorda che il titolo di libera circolazione scade un anno dopo la data di inizio validità riportata sulla tessera: ad esempio, i titoli di viaggio validi dal 1 aprile 2016 arriveranno a scadenza il 31 marzo 2017.  La data di scadenza è indicata sulla tessera stessa.

Gli utenti potranno quindi recarsi presso uno dei numerosi punti indicati (oltre 300 nella sola Città di Torino, più i punti di ricarica dislocati in tutte le province e presso le associazioni di persone con disabilità aderenti  dotate delle apparecchiature necessarie) e ricaricare la propria tessera BIP seguendo le istruzioni fornite dal personale dedicato o visualizzate sullo schermo dei dispositivi automatici. La ricarica può essere effettuata anche da una persona di fiducia, senza necessità di delega scritta.

In alcuni casi potrà essere richiesta la compilazione di un’autocertificazione e che viene trasmessa agli utenti in allegato alla comunicazione. Gli utenti dovranno compilarla in ogni sua parte, allegare copia del documento d’identità e trasmetterla all’indirizzo indicato. Tale procedura è obbligatoria per verificare la permanenza dei requisiti per la libera circolazione previsti dalla normativa regionale (invalidità pari o superiore al 67%).

Coloro che non hanno ricevuto la lettera, per disservizi postali o l’hanno smarrita, possono contattare per informazioni il Numero Verde Regionale 800.333.444 o recarsi presso il proprio ente soggetto di delega di riferimento.

Ulteriori forme di comunicazione via web, sui mezzi pubblici, nelle fermate e stazioni ferroviarie e presso gli stessi punti di ricarica, sono state predisposte per rendere più completa e capillare possibile l’informazione alle persone interessate. Ad oggi sono già state ricaricate oltre 25.000 tessere. Si consiglia di procedere per tempo per evitare eccessive code negli ultimi giorni utili e continuare ad utilizzare gratuitamente i mezzi pubblici senza il rischio di incorrere in sanzioni.

“Grazie al lavoro svolto in collaborazione con gli Enti soggetti di delega, le associazioni disabili e la nostra società in-house 5T, - ha dichiarato l’assessore ai Trasporti della Regione Piemonte Francesco Balocco – per il futuro faremo in modo che il rinnovo non sia più annuale, ma illimitato. L’evoluzione tecnologica garantita dal sistema BIP e la maggior affidabilità delle banche dati regionali ci consentiranno di attivare una nuova procedura per rilevare l’eventuale decadenza del diritto all’agevolazione senza oneri aggiuntivi per il cittadino”.

Dal 2015 è stato intrapreso un percorso volto a fare ordine all’interno del sistema di agevolazioni tariffarie con l’obiettivo di garantire il diritto a coloro che rispettano i requisiti previsti dalla normativa regionale tramite l’emissione di tessere BIP integrate nel sistema di bigliettazione elettronica, che contribuiranno a migliorare i servizi di trasporto pubblico in Piemonte.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore