/ Politica

Spazio Annunci della tua città

Villetta schiera fronte mare in residence 2 piani 6 posti 1piano:soggiorno(divano letto due posti),cucinino con angolo cottura(completo attrezzato/forno/microonde/frigo),bagno...

Capannone industriale - 600 mq. Fabbricato su 2 piani con montacarico uffici - spogliatoi - cortile - riscaldamento gas impianti elettrico.

Villetta con 5 posti letto: camera matrimoniale, cameretta con due letti singoli, ampio soggiorno con cucina a vista e divano letto, bagno. Grande terrazzo panoramicissimo,...

Sardegna la caletta costa orientale 50km a sud di Olbia affitto vicino al mare confortevole appartamento piano terra massimo 6 pl, TV color, lavatrice, riserva idrica, doccia...

Mi chiamo Andrea Panarese e sono un libraio antiquario. Acquisto libri antichi in Liguria e dintorni. Mi trovate anche su facebook (Andrea Panarese zona Savona). Acquisto anche...

Che tempo fa

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

Politica | lunedì 20 marzo 2017, 17:43

Immigrazione: presentato in Giunta il DDL per la Promozione della Cittadinanza

L'assessora Monica Cerutti: "Eventi come quello in programma domenica sono importanti perché rappresentano il mezzo che conduce alla conoscenza reciproca, fondamentale per facilitare la convivenza tra culture e religioni differenti"

È stato presentato questa mattina il convegno nazionale "Islam. Rinnovamento, etica e spiritualità" che si terrà a Torino domenica 26 marzo e che è stato organizzato dal'associazione "Partecipazione Spiritualità Musulmana". Un evento che ha il patrocinio della Regione Piemonte e anche del Comune di Torino.

«Eventi come quello in programma domenica prossima sono importanti perché rappresentano il mezzo che conduce alla conoscenza reciproca, fondamentale per facilitare la convivenza tra culture e religioni differenti. Anche per questo la Regione Piemonte sta portando avanti un progetto di legge per la "Promozione della cittadinanza" che ho presentato questa mattina all'intera Giunta regionale. Il testo è già frutto di un percorso partecipato in collaborazione con associazioni e cittadini/e di origine straniera. La legge dovrà definire aspetti di tutela dei/delle cittadini/e stranieri/e e servizi per garantire loro pari opportunità» - ha dichiarato Monica Cerutti, assessora all'Immigrazione della Regione Piemonte, durante la conferenza stampa di presentazione del PSM.

Il disego di legge prevede: l'istituzione dell'Osservatorio regionale sull’immigrazione e diritto d’asilo; la stesura di un Piano regionale integrato per l'immigrazione che avrà validità triennale e verrà aggiornato annualmente. Sono tre gli organi di partecipazione previsti: il Forum Regionale dei nuovi cittadini e delle nuove cittadine; la Consulta Regionale dei nuovi cittadini e delle nuove cittadine; la Conferenza regionale sull'immigrazione che avrà cadenza almeno triennale.

 

«La Regione Piemonte inoltre con questa legge istituisce il registro regionale dei mediatori interculturali con lo scopo di disporre di figure professionali specializzate per l’erogazione di servizi di mediazione, accompagnamento e orientamento delle cittadine e dei cittadini di origine straniera e dei richiedenti asilo, nonché per facilitare i loro rapporti con le istituzioni, pubbliche e private e l’accesso ai servizi e alle prestazioni in diversi ambiti. Nei prossimi giorni sarà avviata una nuova consultazione pubblica aperta a tutte le associazioni di migranti e ai singoli cittadini e cittadine che hanno a cuore l'argomento. La consultazione durerà trenta giorni e avrà come momento conclusivo la riunione dell'istituendo Forum Regionale dei nuovi cittadini e delle nuove cittadine che si terrà giovedì 27 aprile alle ore 16.30 presso la Sala Multimediale in corso Regina Margherita 174 a Torino. Successivamente la bozza verrà sottoposta all'approvazione della Giunta regionale e trasmessa al Consiglio regionale per la sua approvazione» - ha dichiarato Monica Cerutti, assessora all'Immigrazione della Regione Piemonte.

«È necessario porre le basi per costruire un Paese attento alla diversità e lo dobbiamo fare promuovendo la conoscenza reciproca che ė la strada maestra per il cambiamento culturale necessario» - ha dichiarato Monica Cerutti, assessora all'Immigrazione della Regione Piemonte.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore