/ Cronaca

Cronaca | 05 aprile 2017, 16:32

Torino, imbrattati i muri di IAAD e Lavazza

Durante la notte sono comparsi scritte e segni sulle pareti esterne dei due edifici, IAAD soprattutto. Alessi, consigliera Fdi alla Circoscrizione 7, accusa gli “anarchici”

Torino, imbrattati i muri di IAAD e Lavazza

Una scritta, “il design è una cosa per ricchi” (realizzata però con due colori diversi), e un insulto sono comparsi sulle pareti esterne dello IAAD questa notte. Altri segni, poi, hanno imbrattato diversi muri, anche alla Lavazza. Un’impresa di pulizie è già al lavoro per eliminare tutto ed entro oggi le scritte, probabilmente, saranno già cancellate. 

Un’azione dimostrativa che segue di qualche settimana un’impresa simile di cui era stata oggetto la nuova palestra aperta all’interno di Casa Aurora, la Mc Fit, che una mattina si è svegliata con le colonne esterne ricoperte di scritte, poi “tamponate” con del colore.
“Gli anarchici – ha dichiarato Patrizia Alessi, consigliera di Fratelli d’Italia alla Circoscrizione 7 – sfidano le istituzioni ricoprendo di scritte la nuova sede Lavazza e lo IAAD”. Stando alle dichiarazioni della consigliera, anche tra alcuni cittadini si sarebbe diffusa la convinzione che i responsabili di questi atti vandalici sarebbero rintracciabili tra gli ambienti anarchici.

Alessi, come ha fatto già in altre occasioni, punta il dito sull’Asilo Occupato di via Alessandria: “Aspettiamo un segnale dal sindaco e dal Prefetto – ha concluso – affinché trovino una soluzione all’occupazione abusiva dell’asilo di via Alessandria, che dista pochi metri dall’increscioso fatto”.

Paolo Morelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium