/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Affittasi estate mare appartamento da 10 posti letto idoneo per più famiglie a prezzo conveniente a Rossano con posto...

Last Minute! Fronte mare in residence 2 piani 6 posti 1piano:soggiorno(divano letto due posti),cucinino con angolo...

Capannone industriale - 600 mq. Fabbricato su 2 piani con montacarico uffici - spogliatoi - cortile - riscaldamento gas...

Villetta con 5 posti letto: camera matrimoniale, cameretta con due letti singoli, ampio soggiorno con cucina a vista e...

Che tempo fa

Cerca nel web

Accadeva un anno fa

Attualità | martedì 18 aprile 2017, 13:33

Domani, anche in Piemonte, scatta la Speed Marathon della Polizia

La maratona della polizia stradale contro gli eccessi di velocità. Controlli a tappeto su tutte le strade e autostrade dalle ore 6 fino 6 di giovedì 20 aprile

Scatta anche sulle strade del Piemonte la Speed Marathon, la maratona della polizia stradale contro gli eccessi di velocità. Da domani, mercoledì 19 aprile, controlli a tappeto su tutte le strade e autostrade dalle ore 6 fino 6 di giovedì 20 aprile; sarà una giornata di controlli che vedrà impegnate le pattuglie della polizia stradale in concomitanza con l'operazione Speed prevista dal 17 al 23 aprile 2017, sempre dedicata al controllo dei limiti di velocità.

L'obiettivo della maratona contro gli eccessi di velocità è di incrementare i livelli di sicurezza sulle strade e ridurre il numero di vittime da incidente stradale. Il concetto della Maratona contro la velocità è nato tre anni fa in Germania, nel North Rhine-Westphalia ed è stato accolto con dagli altri Paesi aderenti al network. Sul sito della polizia di Stato è stata pubblicata la lista delle tratte dove sono attivi i servizi di controllo della velocità con misuratori elettronici.

Quanti incidenti in Italia? 
Nel primo semestre del 2016 gli incidenti stradali con lesioni a persone verificatisi in Italia sono stati 83.549. Il numero di morti entro il trentesimo giorno è di 1.466; 118.349 i feriti. In confronto ai dati dello stesso periodo del 2015, le stime mostrano una riduzione dello 0,8% degli incidenti con lesioni a persone, del 4,7% delle vittime e dello 0,5% delle persone ferite. Nonostante il netto calo della mortalità rispetto al periodo gennaio-giugno 2015, il livello resta elevato e non in linea con quanto previsto dall'obiettivo europeo per il 2020, che prevede il dimezzamento del numero di vittime. 

In base ai dati forniti dalla polizia stradale su dati Istat, nel primo semestre 2016 il numero di vittime sulle autostrade si riduce di circa il 15% rispetto allo stesso periodo del 2015. Per le strade urbane ed extraurbane la diminuzione è invece compresa tra il 2 e il 5%. Nei primi sei mesi dell'anno le contravvenzioni elevate dalla polizia Stradale per l'uso del cellulare alla guida e per eccesso di velocità sono cresciute rispettivamente del 25% e del 22%.
 
Gli incidenti in Europa
Le statistiche del 2016 sulla sicurezza stradale pubblicate dalla Commissione Europea mostrano che nell'ultimo anno il numero delle vittime è diminuito del 2%. Nel 2016 hanno perso la vita sulle strade dell'UE 25.500 persone, 600 in meno rispetto al 2015 e 6.000 in meno rispetto al 2010. Secondo i calcoli della Commissione altre 135.000 persone sono rimaste gravemente ferite. Il 2016 segna il ritorno di una positiva tendenza al ribasso dopo due anni di stasi; negli ultimi sei anni il numero delle, vittime della strada si è ridotto del 19%.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore