/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | venerdì 21 aprile 2017, 13:57

Servizi di pulizia in consiglio regionale, nessun licenziamento

"L’ipotesi di licenziamento per 14 addetti è rientrata”. L'annuncio del presidente Mauro Laus, al termine della riunione coi responsabili della 'Lucentezza Srl', ditta che ha in appalto la gestione delle pulizie dei locali del parlamentino piemontese

“A fronte della nostra richiesta all’azienda appaltante di rispetto dei termini contrattuali e in particolare della clausola di salvaguardia a suo tempo concordata, l’ipotesi di licenziamento per 14 addetti alle pulizie in servizio presso  il Consiglio regionale,  è rientrata”.

Lo ha annunciato il presidente Mauro Laus, al termine della riunione di questa mattina con i responsabili della 'Lucentezza Srl', ditta che ha in appalto il servizio di pulizie dei locali del parlamentino piemontese.

Preso atto della disponibilità manifestata dai responsabili della società, Luca Maugeri, Domenico Ciraci e Michela Marchesi, "circa la continuità di impiego di tutte le lavoratrici e i lavoratori, con il sostanziale mantenimento del monte ore, ho chiesto un incontro tecnico-operativo tra sindacati e azienda, fissato già per il prossimo mercoledì 26 aprile”, ha aggiunto Laus.

I rappresentanti di Lucentezza hanno manifestato apertura verso i sindacati e chiarito che “i lavoratori ritenuti in esubero orario presso il Consiglio potranno essere impiegati in altri cantieri presenti in città. Considerando anche la possibilità di qualche prepensionamento – hanno concluso – dovremmo risolvere quasi del tutto ogni problema per mantenere inalterati i livelli occupazionali e le ore lavorate. Di fatto non abbiamo mai avuto intenzione di licenziare nessuno”.

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore