/ Cronaca

Secondamano.it

Villetta con 5 posti letto: camera matrimoniale, cameretta con due letti singoli, ampio soggiorno con cucina a vista e divano letto, bagno. Grande terrazzo panoramicissimo,...

Sardegna la caletta costa orientale 50km a sud di Olbia affitto vicino al mare confortevole appartamento piano terra massimo 6 pl, TV color, lavatrice, riserva idrica, doccia...

Mi chiamo Andrea Panarese e sono un libraio antiquario. Acquisto libri antichi in Liguria e dintorni. Mi trovate anche su facebook (Andrea Panarese zona Savona). Acquisto anche...

Che tempo fa

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

Cronaca | venerdì 21 aprile 2017, 12:25

Sfratto per morosità in via Fossata a Torino (fotogallery)

Concessi cinque giorni alla donna incinta per liberare l'appartamento, ma il medico ha chiesto di non far avviare lo sfratto fino a dopo il parto

Si è appena concluso, poco dopo mezzogiorno, un tentativo di sfratto per morosità in via Fossata 29 a Torino. In casa erano presenti una donna incinta con due minori, il marito invece era assente. La donna si è barricata in casa e ha vietato l'ingresso anche al fratello.

Non sono mancati i momenti di tensione. Le forze dell'ordine avevano consegnato un documento di rinvio mercoledì. Lo sfratto, inoltre, non sarebbe potuto essere eseguito, data la condizione in cui versa la famiglia: per via della presenza di minori, infatti, sarebbe stata necessaria la presenza dei servizi sociali, per poter avviare lo sfratto stesso.

Le forze dell'ordine hanno dato cinque giorni di tempo per liberare l'abitazione, in alternativa al rilascio subitaneo. La donna ha scelto la prima soluzione. Nel frattempo, tuttavia, il medico legale ha visitato la signora e ha deciso di non far avviare lo sfratto fino all'avvenuto parto.

Roberta Scalise

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore