/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | mercoledì 10 maggio 2017, 15:15

Pietro Montandon legge Maruzza Musumeci di Camilleri alla Bela Rosin di Torino

Appuntamento alle 21 con Assemblea Teatro per un nuovo spettacolo della rassegna “Racconti in forma di suono"

Pietro Montandon legge Maruzza Musumeci di Camilleri alla Bela Rosin di Torino

Questa sera Genova, Torino e la Sicilia si incontrano al Mausoleo della Bela Rosin per uno spettacolo di Assemblea Teatro all’interno della rassegna “Racconti in forma di suono”.

Pietro Montandon, della compagnia genovese Lunaria Teatro, leggerà alcune pagine di Maruzza Musumeci, celebre romanzo di Andrea Camilleri. Un viaggio favolistico in terra trinacria, guidato da una voce intensa che rende omaggio in grande stile a uno degli scrittori più amati in Italia.

È la storia di Gnazio che, nel lontano 1890, torna a Vigata dall’America, dopo ben 25 anni di assenza. Un uomo capace sono di “arrumunnari” gli alberi e che a New York ha trovato lavoro come giardiniere. Fino all’infortunio dovuto alla caduta da un albero e all’inevitabile ritorno in patria. Con i pochi soldi racimolati, riesce a comprare un piccolo terreno tra cielo e mare, con al centro un ulivo secolare. Poi, dopo aver fatto rinascere quella terra con cure amorevoli, popolandola di animali e abbellendola con un grande edificio in pietra, Gnano decide di farsi una famiglia. La prescelta è proprio la bellissima Maruzza Musumeci, che, nonostante l’aspetto incantevole, stranamente non ha mai trovato marito prima d’ora. Da questo momento prende avvio l’intreccio di storie e personaggi, tra le nozze e i figli della coppia. E mentre il nucleo familiare si allarga, cresce insieme a esso anche la casa, scontornando sempre più il confine tra realtà e immaginazione, verità e fantasia.

Un romanzo che attinge al repertorio mitologico ed epico, trasportando i lettori – o, in questo caso, gli uditori – in un viaggio senza tempo né spazio.

Manuela Marascio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore