/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Affittasi estate mare appartamento da 10 posti letto idoneo per più famiglie a prezzo conveniente a Rossano con posto...

Last Minute! Fronte mare in residence 2 piani 6 posti 1piano:soggiorno(divano letto due posti),cucinino con angolo...

Capannone industriale - 600 mq. Fabbricato su 2 piani con montacarico uffici - spogliatoi - cortile - riscaldamento gas...

Villetta con 5 posti letto: camera matrimoniale, cameretta con due letti singoli, ampio soggiorno con cucina a vista e...

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | venerdì 19 maggio 2017, 18:45

“Balconi e Giardini fioriti” 2017 per implementare verde in ambito cittadino

La manifestazione, targata Confabitare, trae ispirazione dal concorso “Comuni fioriti” che da molti anni oramai, coinvolge i comuni in diverse parti d’Italia in un encomiabile sforzo di valorizzazione dei territori grazie agli elementi di arredo vegetale

La presenza di aree verdi in ambito urbano non sempre risponde a criteri razionali, in termini sia di adeguata presenza sia di gestione. Politiche urbanistiche non sempre attente alla qualità della vita, hanno spesso relegato il verde a semplice funzione di riempitivo.

E’ ampiamente riconosciuto dalla comunità scientifica, il beneficio del verde nelle aree urbane: a titolo esemplificativo assorbimento di CO2 e di inquinanti volatili. L’arredo vegetale apporta inoltre sensibili miglioramenti sul piano psicologico dei cittadini. Questi aspetti potrebbero essere ricollegabili a mero idealismo ma vi è una nuova consapevolezza circa le tematiche che coinvolgono anche il verde; ne è prova l’uso del parametro BES (Benessere Equo e Sostenibile) che affianca il PIL nel valutare anche le variabili sociali ed ambientali. La riqualificazione materiale e sociale degli spazi antropizzati può quindi trovare un valido alleato nella componente vegetale.

L’idea della manifestazione “Balconi e Giardini fioriti 2017” trae ispirazione dal concorso “Comuni fioriti” che da molti anni oramai, coinvolge i comuni in diverse parti d’Italia in un encomiabile sforzo di valorizzazione dei territori grazie agli elementi di arredo vegetale. “Fiorire è accogliere” è lo slogan che efficacemente sintetizza gli obiettivi del concorso. Ogni anno una giuria viaggia in lungo e in largo per la Penisola, al fine di valutare i diversi aspetti inerenti il verde ed il suo impiego per la valorizzazione di zone marginali, spesso montane.

Partendo da tale iniziativa, Confabitare ha pensato di estendere tale idea anche alle aree verdi private (balconi e giardini) di proprietà degli associati residenti in Piemonte, che possono partecipare gratuitamente. Una apposita giuria valuterà giardini, balconi ed androni condominiali, segnalando quelli che si contraddistinguono per originalità ed armonia.

Lo scopo di una tale iniziativa è quello di fornire un contributo concreto e significativo al miglioramento degli spazi di proprietà privata e conseguentemente alle aree urbane nel loro complesso. L’arricchimento degli spazi abitativi mediante piante e fiori ha un limitato impatto economico e permette altresì il miglioramento estetico degli edifici. Il degrado di taluni quartieri può, in parte, essere contrastato con piccoli ed economici interventi tesi altresì a mascherare piccoli difetti degli edifici legati a carenze costruttive o manutentive. I singoli cittadini diventano, quindi, attivi promotori dell’arricchimento estetico urbano.

Confabitare, oltre a costituire un punto di riferimento per i molteplici aspetti che riguardano la gestione immobiliare, propone l’iniziativa “Balconi e Giardini fioriti 2017” per fornire il suo fattivo contributo all’implementazione del verde in ambito cittadino, migliorando la vivibilità complessiva degli spazi urbani.

I.P.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore