/ Eventi

Spazio Annunci della tua città

Selezioniamo collaboratori ambo i sessi di età min. 23 anni, per lo sviluppo del mercato di sanità integrativa per...

PER NEGOZIO SITO AD ORBASSANO CERCASI LAVORANTE CON ESPERIENZA NEL SETTORE NO PERDITEMPO.

Fittasi bilocali 2+2 settimana di carnevale al Villaggio Olimpico

Mansardato di 105 mq al 2° piano di villa privata in contesto elegante e famigliare, composto di ampio soggiorno con...

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | venerdì 19 maggio 2017, 14:19

Torino, serate rock revival alla Bela Rosin: da Shel Shapiro al ricordo di David Bowie

Assemblea Teatro organizza, all'interno di Salone Off, eventi musicali in compagnia di grandi artisti che hanno segnato la nostra storia recente. Appuntamenti stasera e domani

È tempo di musica, alla Bela Rosin. E questa volta il ritmo sarà ancora più coinvolgente, sulla scia della verve musicale di cui quest'anno il Salone del Libro è impregnato.

Per il programma di Salone Off, e all'interno della rassegna di Assemblea Teatro “Le rockstar non sono morte”, ieri sera il Mausoleo ha ospitato la cantante Alice e Alberto Campo, che hanno ripercorso la carriera di Mick Karn. Musicista di origini cipriote, è diventato uno dei più influenti bassisti sulla scena rock internazionale: la nascita dei suoi Japan risale ai tempi della scuola, quando conobbe Richard Barbieri e coloro che in arte sarebbero diventati David Sylvian e Steve Jansen, rispettivamente tastierista, voce/chitarrista e batterista della futura formazione. E da lì gli eventi li portarono ad affermarsi come una delle più originale band britanniche new wave e art rock degli anni Settanta e Ottanta, specialmente con il disco della consacrazione, Tin Drum.

Dopo lo scioglimento del gruppo, Karn ha proseguito come solista, collaborando, tra i tanti artisti, anche con Alice. E il suo avvicinamento ad Assemblea Teatro si deve alla sua personale intitolata “Remnants 1978/1987”, all'interno di un ciclo di esposizioni dedicate al Dualismo Artistico.

Dopo la parentesi nostalgica di iera, gli appuntamenti proseguno con un interessante dialogo musicale tra Shel Shapiro e Daniele Ivaldi, questa sera, alle 21. Lo storico leader dei The Rokes si esibirà per il suo pubblico proponendo i migliori brani in repertorio, in un'atmosfera revival che riporterà alla mente i tempi delle competizioni con i Camaleonti e l'Equipe 84, le principali band del beat italiano. E si arriverà poi alla seconda parte dell'intensa carriera di Shel, quella da autore e produttore negli anni Settanta e Ottanta: tra i prestigiosi nomi con cui ha lavorato, Mina, Patty Pravo, Gianni Morando, Mia Martini, Riccardo Cocciante, Rino Gaetano, Enrico Ruggeri. E poi ancora opere teatrali come Sarà una bella società, scritto con Edmondo Borselli, e l'interpretazione di Shylock nel Mercante di Venezia.

Ma le emozioni non finiscono qui. Domani, alle 21, il Mausoleo ospiterà una serata omaggio a David Bowie a cura di Mixo, da trent'anni voce di RadioRai e ora a Radio Capital, Andrea Raviola, cantante dei Cattivo Esempio e dei Modho, i musicisti Luca Vicinelli e Stefano Ceveriati e l'attore Andrea Castellini, cui è affidato il compito di narrare chi è stato, per tutti noi, il Duca Bianco. Un tributo doveroso a un'icona di cui ogni giorno si sente la mancanza, qui, mentre rivolgiamo al cielo uno sguardo, in attesa di vedere riapparire “the men who fell to earth”.

 

 

Manuela Marascio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore