/ Gourmet

Gourmet | 21 maggio 2017, 07:00

In Borgo Dora il ristorante Cortiletto resta una garanzia di torinesità

Il nome del locale viene dalla sua collocazione, in un piccolo cortile nel “Balon”

In Borgo Dora il ristorante Cortiletto resta una garanzia di torinesità

Siamo in via Borgo Dora nel cuore di Porta Palazzo: la zona del maggiore mercato cittadino grazie alle varie ondate migratorie è da sempre incrocio di cultura gastronomiche diverse, oggi si sta riqualificando e vede nascere ogni giorno nuovi locali.

“Il cortiletto” è quasi un’istituzione perché c’è da molti anni e rimane una garanzia per chi voglia assaggiare una cucina piemontese secondo tradizione. Il nome del locale viene dalla sua collocazione, in un piccolo cortile nel “Balon” (così si chiama il mercato delle pulci del sabato mattina) non distante dalla sede della Scuola Holden e dall’Arsenale della Pace del Sermig. Tra i piatti nel menu non mancano secondo stagione flan di cardi con o senza fonduta, insalata russa, tournedos ai funghi porcini, agnolotti al sugo d’arrosto. Ma si trovano anche lumache alla parigina, faraona ripiena e lesso di gallina. Sono strepitose d’estate le pesche ripiene. Con una barbera sfusa della casa si spendono sui 40 euro. Se ci si va il sabato è consigliabile la prenotazione, perché nel giorno del mercato è difficile trovare un tavolo libero.

 

 

Il Cortiletto

Via Borgo Dora 29 - 10152 Torino

Tel. 114367183 - www.ilcortilettoristorante.com

Chiusura: lunedì - Ferie: Variabili

Lingue parlate: Inglese, Francese

Carte accettate: American Express, Visa, MasterCard Il cortiletto

Claudio Porchia

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium