/ Cronaca

Spazio Annunci della tua città

Affittasi estate mare appartamento da 10 posti letto idoneo per più famiglie a prezzo conveniente a Rossano con posto...

Last Minute! Fronte mare in residence 2 piani 6 posti 1piano:soggiorno(divano letto due posti),cucinino con angolo...

Capannone industriale - 600 mq. Fabbricato su 2 piani con montacarico uffici - spogliatoi - cortile - riscaldamento gas...

Villetta con 5 posti letto: camera matrimoniale, cameretta con due letti singoli, ampio soggiorno con cucina a vista e...

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | domenica 16 luglio 2017, 18:24

Carmagnola: il duello tra Comune e ambulanti finisce davanti alla magistratura

La Goia-Ugl ha inoltrato un esposto alla Procura di Torino per quanto riguarda lo spostamento del mercato del mercoledì


Finirà sui tavoli della procura la polemica che sta montando in questi giorni a Carmagnola tra il Comune e l'associazione Goia-Ugl, che raccoglie la categoria degli ambulanti.
Oggetto del contendere, lo spostamento del mercato cittadino del mercoledì, deciso dall'ente locale e non condiviso dagli addetti ai lavori, che sono arrivati addirittura a presentare un esposto alla magistratura.


"Delle leggi? Ce ne freghiamo! L’atteggiamento dell’Amministrazione Comunale di Carmagnola appare proprio questo, agli occhi della nostra associazione - spiega Carlo Cerrina, presidente provinciale del Goia-Ugl -. Infatti nello spostamento del mercato del mercoledì gli uffici comunali e la Giunta comunale
fingono di non aver sentito le gravi accuse di illegittimità loro esposte e continuano imperterriti nello spostamento".
"L'associazione di categoria - prosegue Cerrina - dopo un ulteriore sollecito si è vista così costretta a rivolgersi alla magistratura affinché si indaghi per scoprire le vere motivazioni e/o interessi che spingono il Comune di Carmagnola a “fregarsene” della normativa vigente ed ad individuare una disposizione dei banchi che a molti ambulanti creerà un danno enorme, ma anche una buona parte dei negozi del centro storico ne saranno grandemente danneggiati".

Dunque, gli ambulanti hanno firmato un esposto indirizzato al Procuratore della Repubblica di Torino, Armando Spataro, invocando "il ripristino della legalità anche a Carmagnola".

Una storia, dunque, che promette nuove puntate.

m.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore