/ Economia

Spazio Annunci della tua città

Affittasi estate mare appartamento da 10 posti letto idoneo per più famiglie a prezzo conveniente a Rossano con posto...

Last Minute! Fronte mare in residence 2 piani 6 posti 1piano:soggiorno(divano letto due posti),cucinino con angolo...

Capannone industriale - 600 mq. Fabbricato su 2 piani con montacarico uffici - spogliatoi - cortile - riscaldamento gas...

Villetta con 5 posti letto: camera matrimoniale, cameretta con due letti singoli, ampio soggiorno con cucina a vista e...

Che tempo fa

Cerca nel web

Economia | lunedì 17 luglio 2017, 15:55

Asproflor ed Expoplant: un accordo per far fiorire anche il Web

L'obiettivo è di migliorare la presenza e il posizionamento all'interno della Rete dei florovivaisti

Asproflor ed Expoplant hanno sottoscritto una convenzione per consentire alle imprese di migliorare la propria presenza ed il proprio posizionamento sul web. Asproflor, che associa i produttori florovivaisti italiani ed è radicata in particolar modo nell’area nord-occidentale dell'Italia ed Expoplant, marketplace dedicato ad operatori, specialisti ed appassionati di piante, hanno deciso di unire le loro forze, mirando a promuovere l’apertura di nuovi mercati ed un conseguente aumento della redditività delle imprese.

“Ritengo fondamentale la sinergia creatasi tra Expoplant ed Asproflor, soprattutto in virtù delle difficoltà che le aziende associate stanno affrontando”, afferma Renzo Marconi, presidente di Asproflor. “La crisi iniziata qualche anno fa, ormai da considerarsi fenomeno strutturale più che evento congiunturale, sta spingendo sempre più aziende sull'orlo della chiusura: i mercati digitali possono essere la via d'uscita da questa fase di recessione che si sta protraendo da troppo tempo”.

“Si tratta di una convenzione dall'importanza capitale”, aggiunge Irene Notari, co-founder di Expolant. “Tramite la nostra piattaforma di e-commerce, confidiamo di conferire nuova linfa alle  aziende associate ad Asproflor. Il loro bacino d'utenza, grazie alla creazione di una vetrina consultabile su internet 365 giorni l'anno, risulterebbe infatti considerevolmente ampliato”.

r.g.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore