/ Politica

Spazio Annunci della tua città

Selezioniamo collaboratori ambo i sessi di età min. 23 anni, per lo sviluppo del mercato di sanità integrativa per...

PER NEGOZIO SITO AD ORBASSANO CERCASI LAVORANTE CON ESPERIENZA NEL SETTORE NO PERDITEMPO.

Fittasi bilocali 2+2 settimana di carnevale al Villaggio Olimpico

Mansardato di 105 mq al 2° piano di villa privata in contesto elegante e famigliare, composto di ampio soggiorno con...

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | lunedì 17 luglio 2017, 10:34

Protesta sindacati polizia: anche Fdi-An in piazza a Torino

"Altro che sgombero dei campi rom, la Giunta Appendino sta addirittura continuando a finanziare le stesse coop ed associazioni sotto inchiesta penale per il business dell'assistenza agli zingari, come AIZO e Valdocco, a cui la Procura di Torino ha già sequestrato centinaia di migliaia di euro pubblici"

"Noi Fratelli d'Italia aderiamo ufficialmente alla manifestazione di protesta indetta oggi pomeriggio dalle rappresentanze sindacali della Polizia, per esigere dall'Amministrazione comunale lo sgombero di quel campo rom di strada Germagnano che avvelena con i roghi tossici residenti del quartiere, i dipendenti della vicina Amiat, agenti e vigili del fuoco, così come promesso dai grillini in campagna elettorale. È la prima volta nella storia di Torino che le Forze dell'Ordine scendono in piazza per protestare contro un Sindaco, l'ennesimo record negativo dell'Appendino, inevitabile alla luce di tutti gli impegni elettorali traditi su sicurezza e riqualificazione delle periferie" attaccano Maurizio Marrone, Consigliere Regionale FDI-AN del Piemonte, e Augusta Montaruli, Esecutivo Nazionale FDI-AN, che spiegano:"Altro che sgombero dei campi rom, la Giunta Appendino sta addirittura continuando a finanziare le stesse coop ed associazioni sotto inchiesta penale per il business dell'assistenza agli zingari, come AIZO e Valdocco, a cui la Procura di Torino ha già sequestrato centinaia di migliaia di euro pubblici: una assoluta continuità con il centrosinistra che grida vendetta di fronte alla promessa di rinnovamento e i moralismi legalitari tipici dei 5 stelle".

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore