/ Politica

Spazio Annunci della tua città

Trilocale indipendente con giardino. 2 camere da letto, 1 bagno, soggiorno con cucina a vista tutta in muratura. Posto...

In ottime condizioni! Includo bauletto e 2 caschi taglia M e S. Visibile a Pinerolo. Per info contattatemi al n....

Ristrutturato grazioso e luminosissimo di circa 155mq situato al 1` Piano in condominio decoroso con n. 3 arie....

A FinalPia a pochi metri dalle spiagge, vista mare splendida, 4°p ascensore.. Ingresso, soggiorno con divano letto...

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | lunedì 17 luglio 2017, 16:17

Regione: 25 milioni per il 2017 destinati a enti, associazioni e istituzioni culturali

L'assessore regionale Parigi: "Provvedimento che conferma l'impegno a favore di un settore che è agente di sviluppo e crescita"

La Giunta regionale ha approvato il finanziamento per il 2017 di enti, associazioni e istituzioni culturali, partecipati dalla Regione Piemonte, che operano nel settore dei beni e delle attività culturali, per una cifra complessiva di 25.253.500 euro. “Questo provvedimento dimostra ancora una volta quanto questa giunta regionale sia impegnata a favore della cultura, riconoscendone il valore di agente per lo sviluppo e la crescita, e continuando a investire pur in un periodo complesso per il bilancio regionale”, dichiara Antonella Parigi, assessore alla cultura della Regione Piemonte.

Gli enti interessati, in ambito culturale, sono quelli afferenti ai settori del patrimonio culturale, musei e siti Unesco, beni librari e archivistici, editoria ed istituti culturali (ad eccezione della Fondazione per il libro, la musica e la cultura, il cui finanziamento è stato deliberato precedentemente) e attività culturali, dello spettacolo e del patrimonio linguistico

I fondi deliberati riguardano inoltre il finanziamento di progetti specifici e il rilancio delle attività di alcune delle più importanti istituzioni culturali del territorio, dal Teatro Stabile di Torino, al Consorzio La Venaria Reale, alla Fondazione accademia Montis Regalis, alla Fondazione Artea, all’Associazione Abbonamento Musei.

“È  un segnale forte di quanto crediamo nella cultura – aggiunge l’assessore Parigi - Non ci sono infatti state riduzioni dei fondi, ma un loro consolidamento, a sostegno di realtà strategiche del nostro territorio e di progetti di grande valore per il sistema culturale piemontese”.

r.g.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore