/ Cronaca

Spazio Annunci della tua città

Selezioniamo collaboratori ambo i sessi di età min. 23 anni, per lo sviluppo del mercato di sanità integrativa per...

PER NEGOZIO SITO AD ORBASSANO CERCASI LAVORANTE CON ESPERIENZA NEL SETTORE NO PERDITEMPO.

Fittasi bilocali 2+2 settimana di carnevale al Villaggio Olimpico

Mansardato di 105 mq al 2° piano di villa privata in contesto elegante e famigliare, composto di ampio soggiorno con...

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | sabato 12 agosto 2017, 13:27

Concorso per infermieri, ieri le prove dopo i ricorsi al Tar: idonei in 1701

Le selezioni sono state indette per Mauriziano, Asl unica e Asl To5. Intanto Nursind attacca Saitta

Prova passata per oltre 1700 aspiranti infermiei (1701, per l'esattezza). Sono quelli che ieri hanno affrontato con profitto la selezione indetta da Città della Salute di Torino per Mauriziano, Asl Unica e Asl To5. Esame iniziato lo scorso 5 luglio, ma poi interrotto per i ricorsi al Tar da parte di alcuni esclusi e infine ripresi dopo che il Tribunale ha respinto le eccezioni.
La graduatoria sarà stilata nelle prossime settimane, per poter procedere con le prime assunzioni. In particolare, sono 150 i nuovi ingressi pianificati in accordo con la Regione entro la fine del 2017.
Come spesso accade, tuttavia, la classifica dei promossi sarà valida e utile anche per le assunzioni dei prossimi anni.

Ma intanto Nursind Piemonte attacca l'assessore regionale Antonio Saitta, che in questi giorni si è pronunciato sui temi della sanità piemontese e sul 112. "Il quadro che disegna l'assessore è lontano da quella che è la realtà. E sul 112 si assuma le sue responsabilità".

r.g.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore