/ Cronaca

Spazio Annunci della tua città

Affittasi estate mare appartamento da 10 posti letto idoneo per più famiglie a prezzo conveniente a Rossano con posto...

Last Minute! Fronte mare in residence 2 piani 6 posti 1piano:soggiorno(divano letto due posti),cucinino con angolo...

Capannone industriale - 600 mq. Fabbricato su 2 piani con montacarico uffici - spogliatoi - cortile - riscaldamento gas...

Villetta con 5 posti letto: camera matrimoniale, cameretta con due letti singoli, ampio soggiorno con cucina a vista e...

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | sabato 12 agosto 2017, 13:15

Una via di Torino dedicata a Stefania Fiorentino: petizione e gruppo su Facebook

L'iniziativa vuole celebrare la storia sfortunata della donna, scomparsa nei giorni scorsi. E dal Comune non escludono di poter fare qualcosa

Una via dedicata alla memoria di Stefania Fiorentino, la mamma-coraggio scomparsa nei giorni scorsi a 35 anni per colpa di un tumore, ma che aveva dedicato gli ultimi anni della sua vita alla figlia Bea, colpita anche lei da un male terribile, ma molto più raro, tanto da farla ribattezzare "bimba di pietra". Per lei, aveva creato la onlus "Il mondo di Bea", molto attiva e presente sui social network per sensibilizzare la gente sulla ricerca.
Una storia tristissima, che ora qualcuno vuole quantomeno celebrare e tramandare ai posteri intitolando una strada alla sfortunatissima donna.

Per sostenere questa iniziativa nei confronti del Comune è già partita una petizione, ma è nato anche un gruppo Facebook (https://www.facebook.com/groups/110118959662131/), che conta già oltre 1000 membri.

"Dopo aver seguito a lungo la storia di questa meravigliosa donna e mamma - si legge sui social - ho pensato che, unendoci, potremmo far in modo che le venga intitolata una via. Uniamoci affinché questo accada".

E dal Comune non escludono che qualcosa si possa fare: "Stiamo valutando ma qualcosa faremo", è il messaggio lasciato trapelare da Palazzo Civico.

Massimiliano Sciullo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore