/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Affittasi estate mare appartamento da 10 posti letto idoneo per più famiglie a prezzo conveniente a Rossano con posto...

Last Minute! Fronte mare in residence 2 piani 6 posti 1piano:soggiorno(divano letto due posti),cucinino con angolo...

Capannone industriale - 600 mq. Fabbricato su 2 piani con montacarico uffici - spogliatoi - cortile - riscaldamento gas...

Villetta con 5 posti letto: camera matrimoniale, cameretta con due letti singoli, ampio soggiorno con cucina a vista e...

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | venerdì 18 agosto 2017, 17:53

Il cordoglio di Juve e Toro per le vittime italiane di Barcellona

Luca Russo, l'ingegnere di Bassano del Grappa, era grande tifoso granata. Allegri: "I nostri figli troveranno un mondo più difficile"

Anche il mondo del calcio ha voluto ricordare oggi, alla vigilia dell'inizio del campionato, i tragici fatti di Barcellona. Con Juve e Toro in prima fila.

Tra le 14 vittime della strage avvenuta ieri sulle ramblas ci sono stati due italiani, Bruno Gulotta e Luca Russo. Quest'ultimo, ingegnere di Bassano del Grappa, era un orgogliosissimo tifoso granata. Per questo, in una nota comparsa nel pomeriggio di oggi sul sito ufficiale del club, "il Presidente Urbano Cairo - unitamente ai dirigenti, ai dipendenti, ai tecnici, ai calciatori e a tutto il settore giovanile del Torino Football Club - partecipa commosso al dolore delle famiglie e esprime la vicinanza a tutte le persone coinvolte in questo vile e barbaro attacco".

In tarda mattinata aveva parlato Max Allegri. Il tecnico della Juve, prima di iniziare ad affrontare i temi relativi alla sfida che attende i bianconeri domani, non ha potuto non fare una rflessione sulla tragedia avvenuta in Catalogna: "Il primo pensiero va alle vittime di Barcellona, oggi è un giorno molto triste e ultimamente ne sono capitati abbastanza, purtroppo".

"I nostri figli - ha aggiunto l'allenatore bianconero - sicuramente troveranno un mondo più difficile". Nel quale anche andare alcuni giorni in vacanza in Spagna può diventare fatale, di fronte alla follia del terrorismo.

Massimo De Marzi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore