/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | mercoledì 13 settembre 2017, 16:12

A Piossasco morto l’ultimo partigiano

Carlo Montarolo è mancato all’età di 93 anni. Era l’unico testimone diretto ancora vivo della zona

Bill, era il nome di battaglia di Carlo Montarolo, l’ultimo partigiano di Piossasco. Ultimo, tra i testimoni diretti degli orrori della Seconda Guerra Mondiale e tra i membri della resistenza, che potesse raccontare con le proprie parole quello che i suoi occhi avevano visto.

Bill – o Carlo – è morto lo scorso lunedì all’età di 93 anni. Ne ha dato notizia l’Associazione nazionale partigiani d’Italia della sezione di Torino. Nel libri “Fischia il Vento”, edito nel 2015, si raccontano alcune parti della sua vita. Nato nel 1924, diventò partigiano entrando nella ventesima delle Brigate Garibaldi, operando nella zona della Val Soana, nelle zone del confine tra Piemonte e Valle D’Aosta.

“Quando i suoi compagni decisero di passare in Francia, decise di tornare a casa a Torino, con un viaggio rocambolesco, attraverso le valli di Lanzo, fino ad Avigliana e poi in treno a Torino. Rimanervi tuttavia era pericoloso in quanto ricercato. Allora Montarolo raggiunse Casale e il Monferrato, combattendo nella 7a Divisione Autonoma”.

I funerali si sono tenuti martedì nella parrocchia di San Francesco a Piossasco, nel paese di cui Carlo Montarolo, Bill, è stato l’ultimo partigiano.

Bernardo Basilici Menini

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore