/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Disponiamo di cuccioli neri, arlecchino e merle nel nostro allevamento riconosciuto enci fci dosso degli ulivi. i...

Mensilmente (o annualmente) a partire da dicembre a 150 metri dal mare in condominio con ascensore con 6 posti letto...

Auto tenuta sempre in garage, ottime condizioni. Grigio Metallizzata, interni in pelle nera, sedili riscaldabili,...

In casale completamente ristrutturato,nel soleggiatissimo altipiano di Saint Nicolas a 10 minuti da Courmayeur, da...

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | giovedì 12 ottobre 2017, 07:00

Malasosta a Torino: i bambini multano gli adulti

I bimbi della scuola primaria Manzoni, durante Laboratorio Campidoglio, hanno fatto dei giochi di ruolo per ragionare sulla riappropriazione degli spazi per i pedoni

Quartiere Campidoglio. Una signora passeggia con il suo bimbo in carrozzina per le vie del borgo. Ad un certo punto trova una macchina in sosta selvaggia e chiama un vigile, che multa l’autista. Stessa zona, a poco tempo di distanza, un cieco sta camminando con il bastone quando si “scontra” con una macchina parcheggiata male: anche in questo caso interviene un agente e commina la sanzione.

Protagonisti di queste scene di vita quotidiana non sono gli adulti, ma bensì i bimbi delle classi quarte della scuola primaria A. Manzoni. Borgo Campidoglio, in queste ultime due settimane,è infatti stato protagonista di un omonimo laboratorio. Un’iniziativa collegata al progetto europeo Living Streets, che prevede una sperimentazione della moderazione del traffico nell’area. Per questo motivo alcune vie sono state chiuse totalmente al traffico, con divieto di circolazione e sosta delle auto, tramite un’ordinanza del comune di Torino.

Una proibizione che molti hanno ignorato, come hanno potuto constatare i bambini della Manzoni durante giochi di ruolo educativi, che li hanno visti trasformarsi  per qualche ora in mamme, persone con disabilità e agenti municipali. I piccoli sono poi andati in giro per le vie di Campidoglio, incontrando nel loro vagare più di 70 macchine in divieto di sosta. Ai quali hanno comminato delle “multe morali”.

I risultati dell’attività svolta dai piccoli della scuola primaria verranno presentati il 14 e 15 ottobre nel corso di eventi e mostre in programma nel borgo.

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore