/ Eventi

Spazio Annunci della tua città

Disponiamo di cuccioli neri, arlecchino e merle nel nostro allevamento riconosciuto enci fci dosso degli ulivi. i...

Mensilmente (o annualmente) a partire da dicembre a 150 metri dal mare in condominio con ascensore con 6 posti letto...

Auto tenuta sempre in garage, ottime condizioni. Grigio Metallizzata, interni in pelle nera, sedili riscaldabili,...

In casale completamente ristrutturato,nel soleggiatissimo altipiano di Saint Nicolas a 10 minuti da Courmayeur, da...

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | giovedì 12 ottobre 2017, 13:10

La parola cibo si declina al futuro per tre giorni di seguito

Torna con la seconda edizione Food&tec, fiera dedicata all'innovazione per il mondo della ristorazione. Con un occhio di riguardo per il recupero delle eccedenze di cibo

La cucina è tradizione, ma senza dimenticare la necessità di stare al passo coi tempi e guardare al futuro. Proprio a questo serve un evento come Food&Tec, salone che arriva al Pala Alpitour con la sua seconda edizione e che, da domenica a martedì, aprirà nuove prospettive per chi sta ai fornelli.

Gli espositori saranno 79 e illustreranno un vero e proprio network di prodotti e servizi per il mondo del cibo e della ristorazione. Ma ci sarà spazio anche per le nuove generazioni, visto che i ragazzi degli istituti alberghieri di Torino e provincia di sfideranno in una gara tra ricette "innovative". Giovani, ma anche firme affermate: domenica si esibiranno chef di grido come Diego Bongiovanni e Gianluca Tomasi, mentre lunedì toccherà a due pizzaioli top come Domenico Martucci e Giovanni Improta.

E visto che il cibo troppo spesso si accompagna alla parola spreco, entra in gioco Noval, realtà che con Equoevento onlus recupererà le eccedenze alimentari durante i tre giorni, affidandole a enti caritatevoli.

"Ci sono novità da tenere presenti, ma anche tendenze come vegetariani o vegani, così come il vasto mondo delle intolleranze - spiega Maria Luisa Coppa, presidente di Ascom Torino e provincia - e chi fa il ristoratore non può non essere aggiornato. Saranno giornate importanti per riflettere su questi temi, con tante occasioni intelligenti"

"Siamo alla seconda edizione dopo un debutto dedicato a benessere, bio e celiachia - racconta Sara Nebiolo, responsabile marketing di Noval, che organizza l'evento insieme ad Ascom - e quest'anno vogliamo dare ancora di più. Non solo mettere in mostra prodotti per i nostri clienti, ma diventare un punto di riferimento per la ristorazione torinese, facilitando incontri e network, ma anche la crescita delle nuove generazioni Vogliamo creare qualcosa di nuovo".

Massimiliano Sciullo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore