/ Eventi

Spazio Annunci della tua città

Disponiamo di cuccioli neri, arlecchino e merle nel nostro allevamento riconosciuto enci fci dosso degli ulivi. i...

Mensilmente (o annualmente) a partire da dicembre a 150 metri dal mare in condominio con ascensore con 6 posti letto...

Auto tenuta sempre in garage, ottime condizioni. Grigio Metallizzata, interni in pelle nera, sedili riscaldabili,...

In casale completamente ristrutturato,nel soleggiatissimo altipiano di Saint Nicolas a 10 minuti da Courmayeur, da...

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | giovedì 12 ottobre 2017, 18:08

Tra icone del passato e supercar, i motori si raccontano ad Automotoretrò e Automotoracing

Appuntamento dall’1 al 4 febbraio 2018 al Lingotto Fiere di Torino

Dopo il grande successo dell’edizione 2017 che ha coinvolto oltre 65.000 visitatori, più di 1.200 espositori, 14 case automobilistiche e 300 piloti, torna a Torino Automotoretrò, la fiera dedicata al motorismo storico organizzata da Bea srl in collaborazione con GL events Italia-Lingotto Fiere, dall’1 al 4 febbraio 2018 presso il Lingotto Fiere.

La 36a edizione si arricchisce di un giorno in più e sarà accompagnata per il nono anno consecutivo dalla kermesse Automoracing, la rassegna ospitata all’Oval e dedicata al mondo delle corse e delle alte prestazioni. I due saloni, che convivono in modo sinergico ormai da alcuni anni, offrono un evento motoristico davvero unico, capace di spaziare dalle auto più esclusive e veloci fino ai mezzi d’epoca più rappresentativi, passando dai ricambi introvabili e alle motociclette che hanno fatto la storia.

Automotoretrò e Automotoracing confermano così una grande festa dello sport, capace di attirare e accomunare un pubblico sempre più vasto ed eterogeneo di collezionisti e addetti ai lavori, piloti e motociclisti come semplici appassionati delle due e quattro ruote.

Il contesto è quello degli oltre 100.000 mq del centro fieristico torinese che dimostra ancora una volta una grande attenzione al mondo del motorismo vintage, facendo largo spazio ai nomi storici dell’automobilismo e del motociclismo internazionali. Nei quattro padiglioni di Automotoretrò è possibile immergersi in un'esperienza unica: non mancheranno poi le tradizionali aree riservate al modellismo e ai settori ricambi e accessori, all'editoria specializzata e al vastissimo settore dell'automobilia, che raggruppa quel mondo di oggetti di ogni genere che ruota intorno al collezionismo automotoristico.

«Forti del successo degli ultimi anni, l’obiettivo per l’edizione 2018 - spiega Beppe Gianoglio, che da più di tre decadi organizza la rassegna Automotoretrò - è quello di raggiungere e superare quota 70.000 visitatori, proponendo un vero e proprio viaggio nel mondo dei motori a 360 gradi e dando la possibilità ad appassionati provenienti dall'Italia e dall'Europa di trovare il ricambio mancante o il modellino che completa la collezione, ma anche provare dal vivo lʼadrenalina delle gare in pista».

Anche quest’anno si rinnovano e si aggiungono nuovi partner, che vedono nella manifestazione  un’importante occasione per far conoscere al numeroso pubblico tutte le novità prodotte. Tra questi, per l’edizione numero 36 è confermata la presenza di Pakelo Motor Oil, azienda italiana specializzata nella formulazione, produzione e distribuzione mondiale di lubrificanti, che vanta uno dei laboratori di ricerca e analisi specifici più sofisticati d’Europa e una lunga esperienza nelle competizioni racing di alto livello.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore