/ Eventi

Spazio Annunci della tua città

Disponiamo di cuccioli neri, arlecchino e merle nel nostro allevamento riconosciuto enci fci dosso degli ulivi. i...

Mensilmente (o annualmente) a partire da dicembre a 150 metri dal mare in condominio con ascensore con 6 posti letto...

Auto tenuta sempre in garage, ottime condizioni. Grigio Metallizzata, interni in pelle nera, sedili riscaldabili,...

In casale completamente ristrutturato,nel soleggiatissimo altipiano di Saint Nicolas a 10 minuti da Courmayeur, da...

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | giovedì 12 ottobre 2017, 13:27

View è pronta a partire: a Torino i maestri del cinema digitale internazionale

Dal 20 ottobre partono le proiezioni al Cinema Massimo, poi al via gli incontri fino al 27 ottobre. Gutierrez, la direttrice: “Possiamo dare una mano per lo sviluppo della città”

Scalda i motori View Conference, che è pronta a partire il 20 ottobre con la 13a edizione di View Fest, il Digital Movie Festival che proporrà oltre venti proiezioni gratuite al Cinema Massimo, fino al 22 ottobre. E subito dopo, come di consueto, partirà l’atteso ciclo di conferenze con i grandi degli effetti speciali e del cinema mondiale, che si alterneranno a Torino Incontra fino al 27 ottobre, per la 18a edizione del ciclo di conferenze dedicate al digitale e alla computer grafica.

Ma c’è di più. Visto il dibattito che durante l’ultima settimana ha acceso gli animi a Torino, la direttrice di View, Maria Elena Gutierrez, è intervenuta direttamente sulla questione. “Negli ultimi giorni – ha spiegato – si è parlato dei rischi di declino che corre la città di Torino. Come soluzioni sono state individuate, ad esempio, attività come il rafforzamento delle competenze dei giovani, l’internazionalizzazione e gli investimenti nei servizi. Su ciascuna di queste cose View può dare una mano”.
La direttrice ha individuato, tra le caratteristiche del programma di View, le competenze necessarie per contribuire allo sviluppo della città. “View 2017 – ha proseguito – sarà un’occasione di apprendimento, ma anche uno stimolo alle politiche di innovazione. Sarà un evento spettacolare e formativo, orientato ai giovani e ai professionisti”.

A dimostrare l’interesse per View c’è la provenienza di buona parte del pubblico. Da altre regioni italiane, certo, ma soprattutto dall’estero, da Paesi come il Giappone, l’Australia, gli Stati Uniti, il Canada, ma anche Russia, Israele e Brasile. “Quest’anno – ha aggiunto Gutierrez – ci saranno anche venti studenti che arrivano dall’Università dell’Oregon, che resteranno a Torino tutta la settimana per seguire gli eventi di View”.

Tra gli argomenti principali in programma ci saranno l’intelligenza artificiale, l’animazione, la realtà aumentata e quella virtuale, ma si parlerà anche di storytelling. Saranno presenti Hal Hickel, direttore delle animazioni di “Star Wars: Rogue One”, e Mark Osborne, regista di “Il Piccolo Principe”. Ma il pubblico torinese incontrerà anche Kim White, direttrice della fotografia di “Cars 3”, e Rob Coleman, che ha diretto le animazioni di “Lego Batman Movie”.
Insomma grandi professionisti del settore cinematografico digitale che vengono sotto la Mole a raccontare la propria esperienza di successo.
Tra i numerosi incontri in programma spiccano poi i premi Oscar Bill Westenhofer (capo degli effetti visivi di “Wonder Woman”), Martin Hill e Scott Stokdyk (“Valerian e la città dei mille pianeti” di Luc Besson), e soprattutto John Nelson, capo degli effetti visivi di “Blade Runner 2049”.

Ma ci sarà anche Christopher Townsend, candidato all’Oscar per gli effetti speciali con “Guardiani della Galassia, vol. 2”. Proprio questo film sarà nel programma di View Fest al Cinema Massimo. E a proposito di film, il cartellone che precede gli incontri include pellicole come “Cars 3”, “Spider-man: homecoming” e, per i più piccoli (ma non è detto) anche “I Puffi – Viaggio nella foresta segreta”.

 

Il programma completo è qui: https://www.viewconference.it/it/

Paolo Morelli

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore