/ Politica

Spazio Annunci della tua città

Selezioniamo collaboratori ambo i sessi di età min. 23 anni, per lo sviluppo del mercato di sanità integrativa per...

PER NEGOZIO SITO AD ORBASSANO CERCASI LAVORANTE CON ESPERIENZA NEL SETTORE NO PERDITEMPO.

Fittasi bilocali 2+2 settimana di carnevale al Villaggio Olimpico

Mansardato di 105 mq al 2° piano di villa privata in contesto elegante e famigliare, composto di ampio soggiorno con...

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | domenica 22 ottobre 2017, 07:43

Ream, Rolando in procura respinge le accuse

Quattro ore di interrogatorio per l'assessore indagato per falso ideologico in atto pubblico insieme al sindaco Appendino per il caso Ream-Westinghouse

Si è presentato in procura oggi pomeriggio Sergio Rolando, che lunedì scorso aveva ricevuto un avviso di garanzia per falso ideologico in atto pubblico insieme al sindaco di Torino, Chiara Appendino.

L'assessore comunale al bilancio ha affrontato un interrogatorio durato quasi quattro ore, in cui si è difeso dalle accuse nell'ambito dell'inchiesta su Ream-Westinghouse. Oltre a lui e al sindaco Appendino è indagato anche il capo di gabinetto, Paolo Giordana.

Assistito dall'avvocato milanese Fabio De Matteis, Rolando aveva già consegnato agli inquirenti - insieme al sindaco Appendino - una ricostruzione diversa di quella fatta dagli investigatori a proposito del debito di 5 milioni nei confronti della società immobiliare Ream che il Comune avrebbe dovuto restituire quest'anno e che invece ha cercato di mettere a bilancio per il 2018.

Nella mattinata di oggi, sempre in procura era stato sentito come testimone anche un revisore dei conti, che aveva segnalato anomalie nella gestione del debito. Appendino era stata ascoltata su sua richiesta già nei giorni scorsi, mentre l'audizione di Paolo Giordana sarà la prossima settimana.

r.g.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore