/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Selezioniamo collaboratori ambo i sessi di età min. 23 anni, per lo sviluppo del mercato di sanità integrativa per...

PER NEGOZIO SITO AD ORBASSANO CERCASI LAVORANTE CON ESPERIENZA NEL SETTORE NO PERDITEMPO.

Fittasi bilocali 2+2 settimana di carnevale al Villaggio Olimpico

Mansardato di 105 mq al 2° piano di villa privata in contesto elegante e famigliare, composto di ampio soggiorno con...

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | lunedì 13 novembre 2017, 13:45

Un crowdfunding per fare del bene: comprare un pezzo alla volta il Minicinema per i bimbi di Casa Ugi (VIDEO)

Per un mese sarà possibile raccogliere fondi a favore della Onlus che ospita le famiglie dei ragazzi malati di tumore e in cura al Regina Margherita

Un crowdfunding alla rovescia, che invece di fare business e dare benefici e chi dona quote punta unicamente a fare del bene. È quello per il Minicinema, che vuole unire forze e risorse diverse per donare una struttura per far vedere i film ai bimbi ospiti di Casa Ugi.

L'idea è di Ilaria Chiesa, fondatrice della start up RECTV: "Di solito si fissa una cifra da raggiungere e, se non la si raggiunge, si restituiscono i soldi. In questo caso, tutto ciò che sarà raccolto andrà a Casa Ugi".

La campagna, operativa dal 15 novembre, sarà attiva fino al 15 dicembre. E attraverso la raccolta si potranno donare "pezzi' concreti del Minicinema che verrà. I pouf, i tendoni, il proiettore e così via.

Nata nel 1980 a Torino la Onlus punta a dare supporto ai bimbi e ragazzi in terapia presso il centro di Oncoematologia pediatrica del Regina Margherita. Casa Ugi, dal 2006 in corso Unità d'Italia 70, ospita le famiglie che ne hanno bisogno. "Da tempo abbiamo laboratori per svagare i bambini - racconta Marcella Mondino, segretario generale di Ugi Onlus - anche perché spesso le famiglie si fermano oltre due anni da noi. Il progetto di un cinema è grandioso e non osavamo pensarlo. Era un lusso, che però farà del bene e aiuterà a portare per qualche momento la malattia lontano da ragazzi e bambini che attraverso un periodo difficile e di paura".

All'iniziativa partecipano anche il Museo del Cinema di Torino, che ha suggerito la filmografia da donare, la Circoscrizione 8 che ha dato il proprio patrocinio e il Comune di Andezeno, che ha destinato 600 euro alla raccolta.

"Punteremo anche sugli appuntamenti natalizi di via per contribuire - spiega Davide Ricca, presidente Circoscrizione 8 - mettendo i barattoli per la raccolta fondi anche nei negozi. Casa Ugi vuole crescere e per noi è molto importante: stiamo lavorando su alcuni spazi e metteremo a disposizione ciò che quattro quartieri come i nostri, ampi e popolosi, possono fare".

Chi volesse, può donare collegandosi al link www.rectv.it/minicinema

Massimiliano Sciullo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore