/ Economia e lavoro

Spazio Annunci della tua città

Scooter usato con tettino parapioggia batterie ok funziona tutto con gomme e camera d`aria.

Disponiamo di cuccioli neri, arlecchino e merle nel nostro allevamento riconosciuto enci fci dosso degli ulivi. i...

Mensilmente (o annualmente) a partire da dicembre a 150 metri dal mare in condominio con ascensore con 6 posti letto...

Auto tenuta sempre in garage, ottime condizioni. Grigio Metallizzata, interni in pelle nera, sedili riscaldabili,...

Che tempo fa

Cerca nel web

Economia e lavoro | giovedì 07 dicembre 2017, 10:57

L'Immacolata porta i primi doni al turismo torinese: alberghi sold out tra calcio, sci e cultura

Il lungo ponte attira visitatori in città: merito degli eventi natalizi, ma anche del big match di sabato sera tra Juventus e Inter. Le camere sono piene al 95%

Il ponte dell'Immacolata porta i suoi primi doni al settore del turismo torinese. Secondo le previsioni di Ascom, infatti, ci sarà un vero e proprio boom di presenze per questo weekend lungo, grazie al combinato disposto di eventi culturali in atmosfera natalizia e big match calcistico Juventus-Inter all'Allianz Stadium, dove bianconeri e nerazzurri si giocano la vetta della serie A.
 
Secondo le stime, le camere degli alberghi saranno piene al 95% in città. Le prenotazioni sono in aumento del 10% per il lungo weekend, che peraltro include anche l'avvio della stagione sciistica in buona parte degli impianti di risalita, compresa la Via Lattea. Esercenti e operatori turistici pronti, dunque, non solo a Torino, ma anche nei Comuni come Cesana Torinese, Claviere, Pragelato, Sauze di Cesana, Sauze d’Oulx e Sestriere.

“Dopo un novembre dai risultati “altalenanti”, l’offerta culturale museale torinese e i grandi eventi sportivi sembrano premiare Torino e il suo territorio, in questo fine settimana dell’Immacolata. I dati positivi sulle presenze nelle strutture alberghiere possono essere buone premesse per gli acquisti natalizi e per i primi mesi del 2018– commenta Maria Luisa Coppa, presidente Ascom Torino e provincia e vicepresidente nazionale Confcommercio Imprese per l’Italia -. Torino è, e deve rimanere la città dei grandi eventi; lo sport e i grandi musei posso continuare svolgere un ruolo di sicuro richiamo ma è importante che l’offerta turistica sappia innovarsi e proporre nuovi slanci ad una città che ha trovato in questo settore uno dei maggiori elementi di crescita e sviluppo”.

I dati sono confermati anche da Confesercenti, secondo cui "A Torino le camere sono occupate per oltre il 90%", le previsioni sulle spese per i regali natalizi sono "buone" e sono in aumento le visite guidate (+10%).

Massimiliano Sciullo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore