/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 12 gennaio 2018, 14:50

Mafia nigeriana: 21 condanne a Torino per "associazione di tipo mafioso"

Accusati di prostituzione, droga ed estorsione in città e provincia

Mafia nigeriana: 21 condanne a Torino per "associazione di tipo mafioso"

Le bande nigeriane attive a Torino e provincia sono vere e proprie associazioni di tipo mafioso.

È quanto emerge dalla sentenza del processo, svoltosi con rito abbreviato, che si e’ concluso stamattina con 21 condanne e un’assoluzione, per un totale di circa 140 anni di carcere, nei confronti di due bande nigeriane attive nel Torinese, gli Eiye e i Maphite, accusate di numerosi reati fra cui favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, spaccio di droga ed estorsione.

Nella sua requisitoria il pm Castellani aveva osservato che “l’esistenza della mafia nigeriana è provata da numerosi fattori, tra cui la sussistenza di una struttura gerarchica, con cariche e ruoli e una terminologia specifica per riferirsi a soggetti e vicende della vita associativa, che ha le sue articolazioni territoriali”. Una ricostruzione accolta dal giudice Sala, che ha aggiunto l’aggravante della transnazionalità, accertando quindi il legame delle bande con la casa madre nigeriana.

“Queste associazioni non sono mafiose - ha commentato l’avvocato Manuel Perga, difensore di 10 dei 22 imputati - aspettiamo di leggere le motivazioni e prepareremo l’appello”.

Marco Panzarella

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium