/ Viabilità e trasporti

Spazio Annunci della tua città

Trilocale indipendente con giardino. 2 camere da letto, 1 bagno, soggiorno con cucina a vista tutta in muratura. Posto...

In ottime condizioni! Includo bauletto e 2 caschi taglia M e S. Visibile a Pinerolo. Per info contattatemi al n....

Ristrutturato grazioso e luminosissimo di circa 155mq situato al 1` Piano in condominio decoroso con n. 3 arie....

A FinalPia a pochi metri dalle spiagge, vista mare splendida, 4°p ascensore.. Ingresso, soggiorno con divano letto...

Che tempo fa

Cerca nel web

Viabilità e trasporti | sabato 13 gennaio 2018, 07:17

Oggi il ministro Delrio a Collegno per "accogliere" l'arrivo della metro

Previsto per le 10 il suo arrivo in Comune, alla presenza dei sindaci dei tre Comuni più coinvolti: Casciano, a fare il padrone di casa, Montà (Grugliasco) e Dessì (Rivoli)

Grande attesa per l’arrivo del ministro alle Infrastrutture e ai Trasporti Graziano Delrio, atteso dalle 10 di questa mattina nella sala consiliare di via Torino 9 a Collegno. Una mattinata di confronto che renderà sempre più reali gli inizi dei lavori della metro, confermata da Fermi fino a Cascine Vica.

Tra le presenze previste cittadini interessati perché sul tratto dei lavori. E poi curiosi, politici, insegnanti coinvolti dal raggio del prolungamento della linea 1 della metropolitana.

Insieme a Delrio, i sindaci delle tre città influenzate da questa grande infrastruttura: Francesco Casciano per Collegno, Roberto Montà per Grugliasco e Franco Dessì per Rivoli. Previsti poi gli onorevoli D’Ottavio ed Esposito che hanno seguito la vicenda in prima fila.

Visto l’ospite e l’affluenza “nessun provvedimento straordinario per la sicurezza – commentano dal Comune di Collegno, che ospita l’evento – naturalmente noi abbiamo allertato Carabinieri e Polizia municipale. Ma saranno le competenti forze dell’ordine che seguono il Ministro ad avere in mano la sicurezza di questo giorno. L’agenda di Delrio è d’altronde fitta di impegni inseriti nella nostra Regione”.

Federica Vivarelli

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore