/ Politica

Spazio Annunci della tua città

Bellissimi cuccioli di importanti linee di sangue, selezionati per carattere e tipicità. Pedigree, microchip e...

Selezioniamo 3 persone ambosesso per la vendita e la costruzione rete commerciale, part-time o full-time, con...

Sul lungomare , frazione Viserbella, nella stagione estiva, settimanale da sabato a sabato, da maggio a settembre, di...

Curavecchia composto da 3 unità ciascuna di 3000 mq. A corredo terreno circostante di 7000 mq. Situato direttamente...

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | martedì 13 febbraio 2018, 17:32

Sicurezza, Rosato del Pd a Torino: "Paese meno sicuro con commercianti armati"

Le parole del capogruppo del Pd alla Camera richiamano i fatti di Napoli, dove un gioiellerie ha sparato ed ucciso un malvivente che stava cercando di rapinare il suo negozio

"Se ogni commerciante ha una pistola sotto il bancone, il nostro paese è meno sicuro. Questo non toglie nulla alla legittima difesa, però serve che le armi le portino i poliziotti e i magistrati facciano il loro lavoro". A dirlo è il capogruppo alla Camera del Pd Ettore Rosato, che oggi presso la sede del PD di via Masserano a Torino ha incontrato i sindacati delle Forze dell’Ordine insieme ai candidati dem alle elezioni Paola Bragantini, Davide Gariglio e Anna Rossomando. Parole, quelle di Rosato, che richiamano i fatti di Napoli, dove un gioiellerie ha sparato ed ucciso un malvivente che stava cercando di rapinare il suo negozio.

Secondo Rosato gli sforzi maggiori per combattere il degrado vanno fatti in particolare "nelle periferie, luoghi dove si percepisce in maniera più forte l'insicurezza. Il piano degli investimenti va in questa direzione: il problema della sicurezza lo vivono più i poveri che i ricchi".

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore