/ Eventi

Eventi | domenica 11 marzo 2018, 08:46

Allo storico Bar Cavour, protagonista una selezione di cocktail inediti

Al primo piano dell’american bar, abbiamo assaggiato le tre proposte a base di Giass Dry Gin pensate dall’head barman, Marco Ciminnisi

 

Al primo piano dell’american bar, un luogo speciale, dall’atmosfera ricercata e internazionale, mai banale, abbiamo assaggiato le tre proposte a base di Giass Dry Gin pensate dall’head barman, Marco Ciminnisi.

Siamo partiti dal popolare "Giass & Tonic perfect”, servito accompagnato da una fetta di mela verde. Siamo poi passati a un vero e proprio omaggio al capoluogo meneghino, il "Milano Sour” a base di Giass, Galliano, vaniglia, limone, zucchero e albume per la texture. Per finire, "La dama bianca”, a base di Giass, liquore al bergamotto, miele, succo di lime e pompelmo rosa.

Il primo gin 100% milanese (Giass) è un prodotto che da ora in avanti può dire la sua, e nasce da un insieme di numeri fortunati. Un curioso strumento, l’alambicco, sei mesi di esperimenti, cinque amici che nella vita fanno tutt’altro, entusiasti, pieni di passione e diciotto botaniche, racchiuse in una bottiglia di design. Il distillato ha già ottenuto importanti riconoscimenti, tra cui la Medaglia d'Argento alla San Francisco World Spirits Competition 2017 (SFWS) dopo solo un anno di vita.

Di seguito, Andrea Romiti, co-fondatore di Giass:

 

Francesca Farina

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore