/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | martedì 13 marzo 2018, 14:07

Facciamo il "Punto" con Paolo Pagliaro: a Leggermente si parla di informazione, consapevolezza e declino

Sabato 17 marzo alle ore 18 alla Biblioteca Civica Villa Amoretti in corso Orbassano 200

Facciamo il "Punto" con Paolo Pagliaro: a Leggermente si parla di informazione, consapevolezza e declino

Sapere è potere. Ma cosa significa, oggi, fare informazione? E cosa significa, oggi, essere persone informate?
Leggermente, il percorso di lettura condivisa di Cascina Roccafranca, Biblioteca Civica Villa Amoretti, Biblioteche Civiche Torinesi e Libreria Gulliver che dal 2010 unisce Autori, lettori e appassionati e permette loro di incontrarsi e di intrecciare dialoghi sui libri e le parole, ospita un grande osservatore della realtà dell’informazione degli ultimi anni.

 

Paolo Pagliaro è un giornalista di lungo corso. Già redattore di Repubblica e Capo Redattore dell’Espresso, conduce dal 2008 la rubrica Il Punto, all’interno della trasmissione Otto e Mezzo che va in onda ogni sera su La Sette.  Acuto osservatore e grande conoscitore delle dinamiche dell’informazione, con il suo ultimo libro, “Punto. Fermiamo il declino dell’informazione”, edito da Il Mulino, Paolo Pagliaro esamina e sviscera i meccanismi che dominano i media in questi ultimi anni, colonizzati dai social media e minati dalla post – verità. La soggettivizzazione dell’informazione, la prevalenza dell’emozione sui fatti, delle suggestioni sui pensieri, dello storytelling sulle storie: fattori che minano la credibilità dei media, della politica e dell’etica pubblica in nome della prevalenza di qualsiasi opinione soggettiva sulla verità fattuale.

Sono dunque temi attuali e importanti, indispensabili per comprendere la nostra epoca e, insieme all’Autore, ne discuteranno i gruppi di lettura e agli appassionati di libri e di attualità, il prossimo sabato 17 marzo alle ore 18 presso la Biblioteca Civica Villa Amoretti in Corso Orbassano 200 a Torino.

L’ingresso all’incontro con Paolo Pagliaro è libero fino a esaurimento posti.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore