/ Attualità

Attualità | 16 marzo 2018, 17:22

Incidenti stradali: più sinistri a Torino, ma si muore meno

Nel 2017 le vittime sono state 4: il dato più basso degli ultimi sei anni

Incidenti stradali: più sinistri a Torino, ma si muore meno

Aumentano gli incidenti stradali a Torino, ma diminuisce il numero delle vittime. È uno dei dati più significativi emerso dalle statistiche elaborate dalla polizia stradale del capoluogo.

Nel 2017 gli agenti hanno registrato 1503 sinistri, di cui 4 mortali, il dato più basso degli ultimi sei anni. Basti pensare che nel 2016, a fronte di 1439 incidenti, le vittime erano state 13. E anche in questi primi mesi del 2018 la tendenza sembra essere confermata, con la casella “deceduti” che risulta vuota.

A livello regionale (Piemonte e Valle d’Aosta), gli incidenti rilevati nel 2017 sono stati 5403, di cui 75 mortali. Un anno prima si erano registrati 5413 sinistri e 92 vittime. Per quanto riguarda le infrazioni, nel 2017 in Piemonte e Valle d’Aosta ne sono state accertate 128.600, dovute a eccesso di velocità (18.414), mancato uso delle cinture di sicurezza (6.463), uso dell’auricolare o vivavoce (4.476), velocità pericolosa (3.364), guida sotto l’influenza di alcool (1.900), guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti (117) e mancato uso del casco (44).

Sono in deciso aumento gli incidenti dovuti al telefono e al mancato uso dell'auricolare: nel 2016 erano stati 3959, nel 2017 sono diventati 4476.

Complessivamente sono state ritirate 4196 patenti, 4059 carte di circolazione e decurtati poco meno di 180mila punti alle patenti.

Marco Panzarella

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium