/ Chivasso

Che tempo fa

Cerca nel web

Chivasso | 16 marzo 2018, 20:39

Chivasso, le "patatone" contestate migrano in via Po

Chivasso, le "patatone" contestate migrano in via Po

Il grosso pacchetto rosso di patatine fritte di Mc Donald’s “migra” di fronte al giardinetto pubblico di via Po. Dopo dieci giorni di mugugni da parte di genitori e salutisti, l’impianto pubblicitario del colosso americano dei fast food è stato tolto dalla postazione originaria e cioè di fronte ai cancelli della scuola elementare Marconi. Domenica 4 marzo, giorno delle elezioni politiche, molti fra quelli che si recavano nei seggi della scuola elementare avevano notato questa pubblicità poco opportuna in un luogo così frequentato dai bambini. Hai voglia poi a dirgli che si deve mangiare sano se poi tutti i giorni, quando entri ed esci da scuola ti ritrovi davanti un pacchetto di patatine gigante. Dal punto di vista del marketing, nulla da dire, la scelta è stata certamente geniale e soprattutto Mc Donald’s ha seguito correttamente la procedura prevista per chi vuole installare delle pubblicità. Il regolamento comunale, infatti, non prevede restrizioni per la posa di pubblicità per i luoghi sensibili, come per esempio le scuole. Piuttosto si tratta di opportunità, soprattutto se, come ha fatto in questi giorni l’Amministrazione comunale, ti appresti a varare una grande manifestazione come “La stagione del benessere”, per sensibilizzare la popolazione sugli stili di vita sani e sulla corretta alimentazione. E così il sindaco Claudio Castello ha chiesto alla direzione locale di Mc Donald’s di spostare l’impianto, cercando una nuova collocazione. E così le patatine hanno fatto qualche passo e si sono fermate vicino al parco giochi di via Po. Un compromesso, insomma: faccio una bella corsa e poi mi concedo uno spuntino che fa proprio venire l’acquolina in bocca.

Annarita Scalvenzo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium