/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 16 marzo 2018, 19:23

Ruba piantina da tomba di una delle vittime del rogo Thyssen, ma il gp la proscioglie

La Procura di Torino ha deciso l'archiviazione, perché si è trattato di un "caso isolato e di un fatto di lieve entità"

Ruba piantina da tomba di una delle vittime del rogo Thyssen, ma il gp la proscioglie

Nel giorno in cui la vicenda Thyssen torna alla ribalta della cronaca, per la richiesta di grazia avanzata da un ex manager oggi in carcere a Terni, il tribunale di Torino ha deciso di archiviare una vicenda assai meno grave.

Il furto di una piantina dalla tomba di una delle vittime del rogo delle Thyssenkrupp è stat considerato "fatto di lieve entità". Con queste parole il gip Agostino Pasquariello ha prosciolto una donna denunciata da alcuni parenti. La procura di Torino aveva già chiesto l'archiviazione del procedimento, non ha avuto esito l'opposizione dell'avvocato delle persone offese, Enzo Pellegrin, secondo cui bisognava valutare l'esistenza di reati di vilipendio alla pietà dei defunti.

Alla base della decisione del giudice il fatto che si sia trattato di "un episodio isolato", oltre al fatto che la persona indagata era incensurata.

m.d.m.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium