Scuola e formazione - 17 marzo 2018, 16:17

"Scuola 2.0", 90 armadietti al polo scolastico Drovetti grazie al Rotary Club Torino Lagrange

Patti:"Sarà la prima esperienza di «Scuola Centro Civico» con attività condivise e aperte al territorio"

"Scuola 2.0", 90 armadietti al polo scolastico Drovetti grazie al Rotary Club Torino Lagrange

Con la dotazione di 90 armadietti scolastici nel polo educativo Drovetti, in via Bardonecchia, grazie al Rotary Club Torino Lagrange, l’iniziativa “Scuola 2.0” raggiunge un altro importante obiettivo.

L’aula tradizionale si trasforma in spazio tematico nel quale le classi ruotano a seconda delle materie previste nel loro orario giornaliero. È questo un nuovo modello di didattica che richiede la disponibilità di un armadietto per ogni studente dove riporre lo zaino con parte dei libri e indumenti personali.

Il complesso scolastico composto da nido d’infanzia, scuola dell’infanzia e scuola secondaria di primo grado, nel cuore del quartiere Cenisia, è tra i più grandi e attrezzati della città di Torino: 9mila metri quadrati di struttura e 12mila500 metri quadrati di giardino.

Sarà la prima esperienza di «Scuola Centro Civico» con attività condivise e aperte al territorio. Su questo progetto interagiscono sia funzioni a carattere educativo sia di interesse collettivo - ha sottolineato Federica Patti, Assessora all’Istruzione ed Edilizia scolastica. Il complesso scolastico oltre a studenti e famiglie sarà, dunque, aperto a tutti i cittadini e le cittadine torinesi”.

Attraverso il progetto di innovazione didattica “Cammin facendo” la Drovetti ha sviluppato una nuova identità di scuola, capace di affrontare le problematiche e le sfide dell’età adolescenziale tenendo alta la qualità dell’insegnamento e dell’apprendimento – ha spiegato Maria Teresa Furci, Dirigente scolastica -. Il successo dell’iniziativa è dimostrato dal crescente numero di alunni iscritti. Un particolare ringraziamento va al Rotary Club Torino Lagrange, per la fornitura degli armadietti, arredi indispensabili per il nostro “Cammin facendo”. 

Siamo molto orgogliosi di poter investire sul nostro territorio valorizzando ed investendo sulle strutture di formazione dei giovani, sostenendo in maniera concreta questa scuola, attraverso la donazione degli armadietti per la gestione delle «aule materia» in stile innovativo e all’avanguardia” – ha commentato Stefania Aloi, Presidente del Rotary Club Torino Lagrange.

Il materiale è stato acquistato anche grazie al contributo della Region BNI Torino, la principale Organizzazione di Marketing Referenziale, che annovera oltre 1.200 tra imprenditori e professionisti della città. “Per noi è importante poter restituire qualcosa alla nostra Città, - sono le parole di Andrea Borghi, Executive Director -  che sia attraverso donazioni o prestazioni d’opera, mettendo comunque a disposizione le professionalità che rappresentiamo e la forza di una rete ben organizzata.”

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
SU