/ Cronaca

Cronaca | 21 marzo 2018, 09:55

Gambizzò uno spacciatore a Vanchiglia, arrestato tatuatore di Venaria

L'uomo è accusato di tentato omicidio nei confronti di un ragazzo senegalese di 22 anni che lo scorso 22 febbraio tentò di vendergli una dose di droga

Gambizzò uno spacciatore a Vanchiglia, arrestato tatuatore di Venaria

Davide Lorenzetti, 35 anni, di Venaria, è stato arrestato ieri pomeriggio dai carabinieri con l'accusa di aver gambizzato un senegalese lo scorso 22 febbraio in via Buniva, nel quartiere torinese Vanchiglia. Lavora come tatuatore in via Cesare Balbo. 

L'ordine di arresto è partito del gip Francesca Christillin, che ha accolto al richiesta del pm Roberto Sparagna.

Secondo quanto emerso dalle indagini, sarebbe stato proprio lui a sparare a Sidibe Tiemoko, 22 anni, subito ricoverato in ospedale e dimesso qualche settimana fa, di cui però ora non si ha più traccia.

Dietro il tentato omicidio potrebbero esserci motivi di droga. Pare che il senegalese abbia tentato di vedere una dose di cocaina al tatuatore, mentre passeggiava a Vanchiglia in compagnia di una ragazza. Lorenzetti avrebbe quindi rifiutato, per poi andare a recuperare la sua pistola e quindi "punire" lo spacciatore.

A incastrare il ragazzo sono state le telecamere di sorveglianza, riprendendolo proprio nell'atto di scappare dal luogo dell'aggressione.

Nel quartiere, Lorenzetti è stato soprannominato "il giustiziere". 

r.g.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium