/ Cultura

Spazio Annunci della tua città

Luminoso, ampio e panoramico, 3° p ascensore, di soggiorno e cucinino, camera matrimoniale, bagno nuovo con doccia....

Frazione Diano Serreta, a soli 3,5 km dalle spiagge in splendida posizione con vista mare, vendesi casa...

Fronte mare e spiaggia con meravigliosa vista sul massiccio dell’ Esterel, Luglio e Agosto affitto settimanalmente...

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Che tempo fa

Cerca nel web

Cultura | domenica 15 aprile 2018, 18:30

Al circolo Da Giau la cultura è popolare: apre la biblioteca per il libero scambio di libri

Realizzata con l'associazione “1 + nel Mondo”, offrirà servizi di aula studio e book crossing

Ritrovo storico per i sindacalisti Fiat, poi luogo nevralgico delle serate “giovani” a Mirafiori Sud, il circolo Arci Da Giau rinnova con i libri il suo impegno per la cultura e l'aggregazione.

Inaugurata nei giorni scorsi, la nuova biblioteca popolare è stata realizzata con il contributo dell'associazione “1 + nel mondo” e la preziosa partecipazione dell'artista Enzo Tomaso Oliva. Circa tre mesi di lavoro e incontri laboratoriali per dare vita a un allestimento semplice ma familiare, capace di accogliere i lettori di tutte le età facendoli sentire a casa.

L'associazione è nata nel 2016, a Moncalieri, con lo scopo di intervenire attivamente sulla povertà educativa dei “millennials”, aiutandoli a ritrovare la giusta strada da percorrere per raggiungere i più importanti obiettivi della loro crescita. E l'attività artistica realizzata con il Maestro Oliva, per la biblioteca, si inserisce perfettamente in questa visione: una partecipazione costante ed entusiasta per realizzare insieme un quadro dedicato al nuovo spazio, come un'insegna di benvenuto per tutti i visitatori.

A questo si è aggiunta l'attività di botanica, realizzata nel cortile del circolo, che si lega al progetto CoCity per la rimessa a nuovo della pista ciclabile che collega il Da Giau alla Casa nel Parco di via Panetti, altro centro fondamentale per la vita del quartiere.

Un primo assaggio di tutte le iniziative che animeranno la biblioteca nei prossimi mesi, proseguendo sulla scia di queste prime esperienze collettive che hanno coinvolto bambini e adolescenti.

Continuare a parlare di cultura non è mai fuori luogo”, ha dichiarato la presidente della Circoscrizione 2 Luisa Bernardini, in occasione dell'inaugurazione, “perché ci insegna a non avere preconcetti. Dobbiamo quindi vedere questa biblioteca come un seme che deve germogliare per dare i frutti più belli. Ed è davvero la miglior risposta ai tagli alla cultura, che è invece capace di creare comunità, rapporti, relazioni, scambio generazionale tra giovani e anziani”.

La biblioteca sarà aperta tutti i giorni per il book crossing, in concomitanza con l'attività del circolo, e potrà essere usata liberamente anche come aula studio. I libri disponibili, frutto di donazioni private, sono pensati per qualsiasi tipo di lettore: dalle storielle per bambini, ai grandi romanzi classici, fino, naturalmente, ai saggi politici, com'è nel Dna di un circolo da sempre in lotta per i diritti e la libertà.

Manuela Marascio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore