/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | 21 aprile 2018, 16:36

Bardonecchia, militanti francesi sul confine per fermare l'accesso dei migranti

Il parlamentare europeo Daniele Viotti: "E' inaccettabile che dei privati cittadini blocchino le frontiere"

In una foto d'archivio, un'auto della Croce Rossa in un intervento di soccorso questo inverno al Colle della Scala

In una foto d'archivio, un'auto della Croce Rossa in un intervento di soccorso questo inverno al Colle della Scala

"Quattro fascisti intendono bloccare il passaggio dei migranti al Colle della Scala. E questo è inaccettabile". Lo ha detto il parlamentare europeo piemontese Daniele Viotti, commentando la notizia della presenza - da stamattina - di alcuni militanti francesi di estrema destra al confine tra l'Italia e la Francia, per impedire ai migranti in cammino da Bardonecchia di raggiungere Nevache, in Val Clarèe.

Si tratta di un centinaio di persone che hanno aderito alla campagna "Defende Europe" lanciata dalla formazione neofascista Génération Identitaire.

"La Francia - ha concluso Viotti - deve garantire assolutamente l'incolumità delle donne e degli uomini che stanno attraversando il colle. La situazione non è sostenibile: non è possibile permettere a dei privati cittadini di bloccare i confini. Solidarietà alla onlus Rainbow4Africa e ai sindaci".

r.g.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium