/ Cronaca

Cronaca | 23 aprile 2018, 21:11

Piazza San Carlo, c'è un terzo accusato

Si tratta di un 21enne già in carcere per l'inchiesta sulle rapine con lo spray in varie città europee

Piazza San Carlo, c'è un terzo accusato

C'è un terzo fermo nell'inchiesta sulla rapina che la sera del 3 giugno 2017 a Torino ha scatenato il panico in piazza San Carlo, in occasione della diretta su maxi-schermo della finale di Champions League tra Juventus e Real Madrid.

Il provvedimento ha raggiunto in carcere il 21enne Aymene Es Sabihi, residente nel capoluogo piemontese, già arrestato per l'inchiesta della polizia sulle rapine con spray messe a segno dalla banda in varie città europee.

Nei giorni scorsi, Es Sabihi aveva dichiarato agli inquirenti di essere arrivato in piazza San soltanto dopo i fatti. Invece oggi si ritrova indagato, con altri due, con l'accusa di lesioni e morte come conseguenza di altro reato in relazione al ferimento di oltre 300 persone e alla morte di Erika Pioletti.

r.g.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium