/ Cronaca

Cronaca | 23 aprile 2018, 16:10

Val di Susa, migrante si perde nella neve e rischia di rimanere assiderato: salvato dall'elicottero dei Vigili del Fuoco

L'uomo è stato trasportato all'ospedale di Susa per un principio di congelamento ai piedi

Val di Susa, migrante si perde nella neve e rischia di rimanere assiderato: salvato dall'elicottero dei Vigili del Fuoco

Una storia a fin di bene, non finita in tragedia, come era successo il mese scorso con la migrante respinta alla frontiera, vicino a Bardonecchia (e poi morta subito dopo aver dato alla luce il suo piccolo). Grazie al pronto intervento dei Vigili del Fuoco.

Questa mattina in Val di Susa un migrante si era perso nella neve, nella zona di confine tra Italia e la Francia, nel vallone di Rochemolles, a circa 1500 metri d'altitudine. L'uomo, dopo aver camminato per molte ore, era in preda alla stanchezza e al freddo, avendo ai piedi non esattamente delle scarpe adatte per un tragitto in mezzo alla neve: l’uomo è riuscito a chiedere aiuto chiamando il numero unico delle emergenze, trovando un interprete che è riuscito a capire quale fosse il suo problema e, grazie al Gps, attorno alle 10.15 i pompieri hanno individuato il punto in cui si era fermato.

Recuperato dall'elicottero dei Vigili del Fuoco, il migrante è stato trasportato prima a Campo Smith, quindi trasferito all'ospedale di Susa per accertamenti sulle sue condizioni fisiche, avendo subito un principio di congelamento ai piedi.

 

 

m.d.m.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium