/ Politica

Politica | 23 aprile 2018, 21:24

Migranti, Frediani (M5S): "Immigrazione in Val di Susa, continua la tensione"

La capogruppo pentastellata in Consiglio: "Attendiamo risposte dalla Regione"

Migranti, Frediani (M5S): "Immigrazione in Val di Susa, continua la tensione"

"Il presidio organizzato lungo il confine francese da estremisti di destra sabato scorso, con la sistemazione di  una rete di recinzione contro i migranti al Colle della Scala, è un pericoloso campanello d’allarme. La tensione è altissima e abbiamo già manifestato il timore che la Val di Susa si trasformi in una nuova Ventimiglia di montagna". Lo ha detto la capogruppo dle Movimento 5 Stelle in Consiglio regionale, Francesca Frediani. Che ha poi attaccato: "Per scongiurare ogni estremismo e soprattutto per evitare che la situazione peggiori ulteriormente chiediamo alla Regione e a tutti gli enti territoriali di prendere la situazione in mano per rispondere prontamente all’emergenza".

"Accogliamo con sollievo la notizia dell’avvio del tavolo di lavoro richiesto dal M5S attraverso un atto di indirizzo, a prima firma Frediani, approvato in Consiglio due settimane fa. Respingiamo invece al mittente le accuse di incoerenza lanciate dall’assessora Cerutti: il disegno di legge sull’immigrazione attualmente in discussione in Consiglio non rappresenta certo la soluzione di fronte ad una situazione che può essere governata solo con il serio impegno dei governi dei rispettivi Paesi e dell’Unione Europea. Si tratta, anzi, di una  norma che rischia di introdurre ulteriori complicazioni e alimentare la confusione normativa".

"Non sono queste le misure necessarie in questo momento - conclude Frediani - chiediamo maggiore impegno su fatti concreti o in breve tempo la situazione si aggraverà ulteriormente, con conseguenze pesantissime per tutti".

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium