/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | 25 aprile 2018, 17:18

Gli scatti “industriali” di Biddau alla Galleria Panta Rei

L’occhio del fotografo torinese si spinge all’interno dei luoghi di produzione, da FCA a Borbonese. Trenta fotografie in bianco in nero visitabili dal 26 aprile, con la curatela di Edmondo Bertaina

Gli scatti “industriali” di Biddau alla Galleria Panta Rei

Niccolò Biddau è uno dei pochi fotografi che ha deciso di specializzarsi nell’ambito manifatturiero, che sembra configurarsi come “avamposto della creatitivà”. Gli scatti del fotografo torinese, trenta, sono esposti alla Galleria Panta Rei, che inaugura domani alle 18 la mostra “Factory Portraits”, curata da Edmondo Bertaina, giornalista e curatore d’arte.

Sono le “biografie luminose”, per riprendere il sottotitolo dell’esposizione, aperta fino al 30 giugno, che raccontano il mondo dell’industria e delle abilità manuali sulle quali si fonda l’artigianato. Scatti in bianco e nero che sono per questo in grado di colpire maggiormente l’emotività del visitatore.

“La rara qualità di Biddau – si legge nel testo di presentazione – deriva da qualcosa di diverso dalle superfici perfette che ottiene nei suoi scatti. Quello che lo rende unico è la capacità di scegliere i propri soggetti e successivamente di convincerci che nessuna “scena” avrebbe potuto riservare risultati migliori rispetto alla prospettiva da lui scelta. Il suo punto di vista è il sigillo di un modo di porsi, di conoscere e trasmettere la storia di luoghi che non sono mai spiritualmente vuoti”.

Le aziende fotografate sono diverse e, nella maggior parte dei casi, strettamente legate al territorio piemontese. Da FCA a Avio, da Skf a Comau, Vergnano e Menabrea. Ma l’obiettivo di Biddau si è spinto anche da Pirelli, Camparisoda, Borbonese e altri. La mostra ha così ottenuto il patronicio di Unione Industriale Torino e Confindustria Piemonte, inclusa nel programma di “Fo.To”, il festival della fotografia che inaugurerà ufficialmente il 3 maggio. Nel frattempo, gli scatti di Biddau saranno già disponibili per il pubblico.

Paolo Morelli

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium