/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 20 maggio 2018, 10:20

Stop alla burocrazia: più nessuna autorizzazione per 58 piccoli lavori da eseguire in casa

La legge è entrata in vigore il 22 aprile e vale su tutto il territorio nazionale, senza differenze tra i vari Comuni

Stop alla burocrazia: più nessuna autorizzazione per 58 piccoli lavori da eseguire in casa

E' entrato in vigore il 22 aprile, il "Glossario dell'edilizia libera", con il quale a livello nazionale si dice stop alla burocrazia e alle richieste di autorizzazioni quali SCIA o permesso di costruire per 58 tipologie di piccole opere edilizie.

Quali sono nel dettaglio? Potete scoprirlo cliccando qui per non avere alcun dubbio: si tratta per lo più di lavori di manutenzione e miglioramento della casa, in molti Comuni già fattibili senza alcuna richiesta di autorizzazione, ma non dappertutto e non senza tanti dubbi.

Finalmente c'è chiarezza. Gli interventi sono vari: si va dalla pavimentazione agli infissi, dall'intonaco alla controsoffittatura non strutturale, dai serramenti agli infissi, dall'impianto elettrico all'installazione di pannelli solari.

E' vero che già prima quasi nessuno faceva richiesta di autorizzazione per questo tipo di interventi, ma ora c'è la certezza che non si incappa in nessuna violazione o sanzione: l'autorizzazione non serve.

Stessa libertà anche per i lavori in eventuali giardini e spazi esterni, dove potranno essere installati pergolati, gazebi, barbecue e aree gioco. Si pensa anche agli animali, in quanto non sarà più necessaria la richiesta di autorizzazione nemmeno per costruire cucce in muratura, voliere o recinzioni. 

La parola d'ordine, insomma, è la semplificazione. Restano ovviamente i vincoli per le dimore storiche o soggette a tutela, così come non può venire derogata in alcun modo la normativa in materia di sicurezza.

Barbara Simonelli

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium