/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 23 maggio 2018, 16:58

Interventi della Polizia Municipale in corso Belgio e in piazza della Repubblica

9 veicoli contravvenuti per omessa copertura assicurativa su area pubblica e posti sotto sequestro amministrativo, varie violazioni ad articoli del Codice della Strada per omesse revisioni periodiche, veicoli non accompagnati dai documenti, divieti di sosta e del Regolamento COSAP per occupazione suolo pubblico senza autorizzazione

Interventi della Polizia Municipale in corso Belgio e in piazza della Repubblica

Agenti del Comando della VII^ Circoscrizione Aurora/Vanchiglia/Sassi/ Madonna del Pilone della Polizia Municipale sono intervenuti in un autosalone di corso Belgio nei pressi di lungo Po Antonelli, oggetto di ripetute segnalazioni e reclami da parte dei cittadini di zona.

Questo il risultato: 9 veicoli contravvenuti per omessa copertura assicurativa su area pubblica e posti sotto sequestro amministrativo, varie violazioni ad articoli del Codice della Strada per omesse revisioni periodiche, veicoli non accompagnati dai documenti, divieti di sosta e del Regolamento COSAP per occupazione suolo pubblico senza autorizzazione. Infine, è stato contestato l’art. 23 Codice della Strada in riferimento al Regolamento Canoni Iniziative Mezzi Pubblicitari, per iniziative pubblicitarie non autorizzate.

In un’altra operazione, Agenti del Comando Porta Palazzo della Polizia Municipale hanno posto sotto sequestro amministrativo 85 giocattoli (spinner) privi di marchio CE e privi delle avvertenze e delle istruzioni sulla sicurezza in un banco di piazza della Repubblica. Il titolare, cittadino di nazionalità cinese, è stato contravvenuto con una sanzione di 3.000 euro.

A un altro esercente di nazionalità cinese, con locali in corso XI Febbraio, sono stati sequestrati 3 colli contenenti 280 giocattoli (spinner) privi di indicazioni per la sicurezza, di avvertenze per l'utilizzo e privi del marchio CE. Nello stesso esercizio sono state sottoposte a sequestro anche 3.276 solette sottopiede prive di etichettatura indicante i materiali utilizzati, il luogo di fabbricazione e tutte le indicazioni utili per la tutela della salute.

Il titolare è stato contravvenuto con 3.000 euro di sanzione per gli spinner e 1.032 euro di sanzione per le solette sottopiede.

r.g.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium